Home News Bibbiano, Nek attacca: “Parlo da uomo e papà, serve giustizia” – FOTO

Bibbiano, Nek attacca: “Parlo da uomo e papà, serve giustizia” – FOTO

CONDIVIDI

Scandalo affidi di Bibbiano, dopo Laura Pausini anche il cantante Nek attacca su Facebook: “Parlo da uomo e papà, serve giustizia”.

bibbiano nek
(Gareth Cattermole/Getty Images)

Continua ad alimentare il dibattito lo scandalo affidi di Bibbiano. Oggi era prevista una manifestazione di protesta e nelle scorse ore la cantante Laura Pausini aveva espresso la propria rabbia per quanto accaduto nella sua Emilia. Le testimonianze e le denunce non si fermano: la richiesta di poter riavere il proprio bambino era stata avanzata anche da un papà e il video era stato ricondiviso dal ministro Salvini.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La denuncia di Nek sul caso Bibbiano

A queste voci, si unisce quella di Nek, che su Facebook si sfoga: “Sono un uomo e sono un papà. È inconcepibile che non si parli dell’agghiacciante vicenda di Bibbiano. Penso a mia figlia e alla possibilità che mi venga sottratta senza reali motivazioni solo per abuso di potere e interesse economico. È proprio così. Ci sono intere famiglie distrutte, vite di bambini di padri e di madri rovinate per sempre… e non se ne parla. Ci vuole giustizia!”.

Intanto, nelle scorse ore sono stati revocati i domiciliari a Claudio Foti, lo psicoterapeuta di “Hansel e Gretel”. Il professionista era accusato di aver manipolato la mente di una ragazzina e di aver commesso abuso d’ufficio. Ma per il Riesame, non sussisterebbero invece gravi indizi di colpevolezza. Si moltiplicano anche le denunce: nei giorni scorsi, un nuovo caso era emerso a Castelnuovo Monti e di qualche giorno fa la nuova denuncia di una coppia di genitori sul ‘Resto del Carlino’.

Sono un uomo e sono un papà. È inconcepibile che non si parli dell’agghiacciante vicenda di #bibbiano Penso a mia…

Pubblicato da Nek Official su Sabato 20 luglio 2019