Home News Chi è Neil Armstrong: età, vita e storia del primo uomo sulla...

Chi è Neil Armstrong: età, vita e storia del primo uomo sulla Luna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:14
CONDIVIDI

Conosciamo meglio la storia di Neil Armstrong, il primo astronauta a camminare sulla Luna

Neil Armstrong Chi è
(Getty Images)

Cinquant’anni fa ci fu il primo sbarco sulla Luna con Neil Alden Armstrong che fu il primo astronauta a camminare. Nacque il 5 agosto 1930 a Wakaponeta e proprio dal campo di aviazione della cittadina americano che imparò a volare. All’età di 16 anni ottenne il brevetto da pilota, molto prima della patenta di guida. Successivamente si iscrisse alla Purdue University per studiare ingegneria aeronautica con gli studi pagati dal governo americano  in cambio dell’arruolamento come pilota della Us Navy. Prima di laurearsi volò in 78 missioni durante la guerra di Corea: poi lasciò la marina militare venendo assunto da quella che sarebbe diventata la Nasa come pilota di prova per modelli aerei sperimentali. Fu il primo civile americano a volare nello Spazio partecipando alla sfortunata missione Gemini 8 nel marzo 1966. Inoltre, fu il primo essere umano a camminare sulla Luna con la spedizione Apollo 11 il 21 luglio 1969. Grazie al suo carattere mite e freddo fu il primo a scendere diventando un simbolo storico pronunciando la seguente frase: “Questo è un piccolo passo per un uomo, un gigantesco balzo per l’umanità”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi è Neil Armstrong: docente e vita privata

Nel 1971 Armstrong lasciò la Nasa diventando docente di ingegneria aeronautica all’Università di Cincinnati. Nella sua vita privato non amava apparire tanto concedendo pochissime interviste alla stampa. Di poche parole, una volta dichiarò: “Sono una persona relativamente normale, che ha avuto alcune esperienze eccezionali”. Durante un discorso nell’anno 2000 lo stesso astronauta americano, invece, ammise: “Io sono, e sarò sempre, un ingegnere nerd dai calzini bianchi, con il proteggi taschino, nato sotto la seconda legge della termodinamica, immerso nelle tabelle, innamorato dei diagrammi di forze agenti su un corpo libero”. Morì il 25 agosto 2012 a causa di alcune complicazioni dopo un’operazione al cuore.