Home News Dramma ad Acqualandia: ragazzo perde l’uso delle gambe in un incidente

Dramma ad Acqualandia: ragazzo perde l’uso delle gambe in un incidente

CONDIVIDI

Ragazzo perde l'uso delle gambe in un incidenteUn ragazzo di 23 anni ha perso l’uso delle gambe dopo essere scivolato da uno scivolo di Acqualandia. Il parco declina ogni responsabilità.

Lo scorso 8 luglio David Briffaut, 23enne originario dell’Essex, si trovava in compagnia della fidanzata e di alcuni amici al parco acquatico di Benidorm Acqualandia. I ragazzi avevano deciso di viaggiare verso la Spagna e concedersi una giornata di divertimenti per festeggiare la laurea della ragazza di David e tutto stava andando secondo i piani, finché la coppia non ha affrontato uno scivolo a pancia sotto.

Per i ragazzi si trattava di una trovata divertente tanto che gli amici della coppia erano rimasti a bordo piscina per filmare il momento in cui i due sarebbero entrati in acqua con i materassini. Quando David ha impattato con l’acqua, però, è svenuto per un paio di minuti. Soccorso dai bagnini, il giovane al risveglio ha detto loro che non riusciva a muovere le gambe.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ragazzo perde l’uso delle gambe in un incidente, Acqualandia declina ogni responsabilità

Il giovane britannico è stato portato immediatamente all’ospedale di Alicante dove è stata riscontrata la frattura al collo, a due vertebre e la lesione del midollo spinale. I medici hanno disposto un’operazione immediata nel tentativo di far riacquistare a David la sensibilità alle gambe. L’intervento è riuscito, ma al momento non vi è certezza che il ragazzo potrà tornare a camminare.

In questi 10 giorni i genitori hanno cercato un modo per trovare dei fondi che li aiutino a far tornare David a casa (è stata creata anche una raccolta fondi su ‘Go Fund Me’). Nel contempo da Acqualandia hanno comunicato che dopo aver preso visione delle immagini, declinano ogni responsabilità per l’accaduto: “Le immagini riprese dalle nostre telecamere di sorveglianza  hanno dimostrato che il signor Briffaut non ha seguito le nostre regole di sicurezza sullo scivolo. Sicurezza che da 34 anni è la priorità per Aqualandia. Le nostre norme sono ben visibili a tutti i visitatori, che hanno l’obbligo di rispettarle”, ha infatti riferito un portavoce del parco acquatico.