Home News Eclissi lunare, stesso grandioso spettacolo da millenni – FOTOGALLERY

Eclissi lunare, stesso grandioso spettacolo da millenni – FOTOGALLERY

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:53
CONDIVIDI
Eclissi lunare luglio 2019
L’eclissi lunare luglio 2019 – FOTO: Twitter

L’eclissi lunare di luglio 2019 è stato un evento cosmico di quelli da non perdere: le immagini più belle degli utenti ed i prossimi appuntamenti.

L’eclissi lunare di luglio 2019 è stato un appuntamento capace di catalizzare l’attenzione di parecchia gente. Il fenomeno è stato visibile in tutta Italia oltre che in diverse zone del mondo, e ha fatto si che il cono d’ombra proiettato dalla Terra nel suo passaggio tra il Sole ed il nostro satellite naturale oscurasse quest’ultimo tra il 55 ed il 70%. Il fenomeno è durato per circa tre ore, con inizio alle ore 22:01 e culmine alle 23:30. Alla fine è stato ben visibile il disco lunare diventato via via più esiguo, per poi diventare di nuovo pieno a notte fonda. E non è mancato nemmeno il caratteristico colore rosso, frutto di un gioco di luci, rifrazioni e filtri con l’atmosfera terrestre. Particolarmente suggestivo è stato il fatto che l’eclissi lunare di luglio 2019 sia andata praticamente a coincidere con quelli che sono i 50 anni dallo sbarco dell’uomo proprio sulla Luna. Un evento che avvenne il 20 luglio 1969 e che verrà celebrato in tutto il mondo come merita.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Eclissi lunare, un appuntamento che accompagna l’uomo da millenni

Gli eventi ‘cosmici’ sono da sempre in grado di attirare la curiosità dell’uomo. È così sin dai tempi antichi, quando eclissi di sole o luna venivano interpretati solitamente come segnali di sventura. Lo stesso accadeva con i passaggi saltuari di comete o con lo scorgere di esplosioni di stelle (le supernovae). Tutti eventi ampiamente documentati. Oggigiorno le superstizioni hanno ceduto il passo alla meraviglia, grazie anche a quanto possiamo ammirare con le moderne strumentazioni. Era stato così anche qualche mese fa, in occasione della prima foto in assoluto scattata ad un buco nero. Una cosa che era ritenuta impossibile per limiti imposti dalla fisica (un buco nero è più forte anche della luce, quindi la attira a se e si nasconde di conseguenza allo spettro del visibile, n.d.r.) o in occasione della recezione delle onde gravitazionali, derivanti dallo scontro sempre di due buchi neri e difficilissime da intercettare. Tappe davvero importanti per l’umanità, se si pensa che solo ad inizio ‘900 era convinzione diffusa che l’universo fosse circoscritto alla nostra galassia, salvo poi scoprire che ci sono più stelle in cielo che granelli di sabbia sulla terra. E che, stando ad una media matematica, i pianeti sono maggiori in numero rispetto alle stelle di almeno 4-5 volte. Parliamo di miliardi di miliardi di miliardi di corpi celesti.

I prossimi appuntamenti fino al 2027

  • Eclissi lunare parziale – 16 luglio 2019
  • Eclissi solare anulare – 21 giugno 2020
  • Eclissi solare anulare – 10 giugno 2021
  • Eclissi solare parziale – 25 ottobre 2022
  • Eclissi lunare parziale – 23 ottobre 2023
  • Eclissi solare parziale – 29 marzo 2025
  • Eclissi lunare totale – 7 settembre 2025
  • Eclissi solare totale – 12 agosto 2026
  • Eclissi lunare parziale – 28 agosto 2026
  • Eclissi solare totale – 2 agosto 2027