Home News Giampiero Mughini, chi è: età, vita privata, carriera dello scrittore juventino

Giampiero Mughini, chi è: età, vita privata, carriera dello scrittore juventino

CONDIVIDI

Giampiero Mughini è uno dei più noti giornalisti italiani, e sicuramente il più “televisivo”. Ecco tutto quel che c’è da sapere su di lui. 

Giampiero Mughini è senz’altro uno dei volti più noti tra gli scrittori, opinionisti e giornalisti italiani. Non a caso lo si vede, e ormai da decenni, spessissimo in tv, dov’è sempre pronto ad alimentare il dibattito con le sue argute osservazioni – e, come sa chi o conosce bene, a lanciare provocazioni e aprire scontri e polemiche. Scopriamo l’identikit completo del personaggio.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Giampiero Mughini

Giampiero Mughini è nato il 16 aprile 1941 sotto il segno dell’Ariete e i vive a Roma (non è dato sapere in quale quartiere) con la compagna Michela Pandolfi e l’amatissimo cane Bibi. Ha intrapreso molto presto la carriera di giornalista. Poi, dopo molti anni di mestiere, negli anni ’90 viene lanciato nel programma televisivo L’appello del martedì. Sarà quella la  prima di una lunga serie di presenze sul piccolo schermo.

Come molti sanno, Giampiero Mughini è un grande tifoso della Juve e un collezionista di oggetti liberty e prime edizioni. Ha posseduto una collezione di oltre 775 pezzi tra volumi, riviste e poster originali del futurismo, che ha poi venduto a una libreria antiquaria e a espositori e collezionisti privati. All’interno della sua abitazione tuttora custodisce con cura circa 20 mila libri, tra cui alcuni molto rari. La sua casa romana sembra un vero e proprio museo, tanto che i suoi amici l’hanno soprannominata “Il Muggheneim”.

Per quanto riguarda la vita privata, una scelta importante per Giampiero Mughini è stata quella di non avere figli. “Se la mia ragazza dei vent’anni, che amavo molto, anziché dirmi addio mi avesse chiesto di fare un bambino avrei accettato, irresponsabilmente e follemente – ha confessato lui stesso a tale proposito – . A quest’ora mi ritroverei forse con una moglie separata e un pupo di trentacinque anni da mantenere. Così, però, non è stato: il caso mi ha aiutato nella mia scelta rigorosa. Senza il caso non si fa niente…”. “Non ne ho mai desiderati”, ha poi chiarito il noto giornalista, dicendosi convinto che quello del genitore sia un mestiere molto difficile e che “non avrei saputo farlo, potevo solo badare a me stesso”. Per il resto, non ha mai imparato a guidare la macchina e non sembra amare troppo i social (esiste una pagina Instagram che porta il suo nome anche se non ha la classica spunta blu, quella dei profili “verificati”). Last but not least, una delle donne che per Mughini hanno rappresentato un vero e proprio idolo è la top model Kate Moss.

EDS