Home News Area 51, centinaia di migliaia preparano l’assalto e l’incursione di massa

Area 51, centinaia di migliaia preparano l’assalto e l’incursione di massa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:00
CONDIVIDI
centinaia di migliaia di persone preparano l'invasione della base
(Facebook)

Una pagina Facebook che invita ad un assalto all’Area 51 ha raggiunto 400 mila adesioni, costringendo l’autore a sottolineare che il suo intento era ironico: queste persone tenteranno davvero un’incursione nella nota base?

A partire dagli anni ’50 le teorie cospirazioniste sull’Area 51 si sono diffuse a macchia d’olio. Tutto parte dal presunto schianto di un’astronave aliena nei pressi della cittadina di Roswell avvenuto nel 1947. Secondo i complottisti i militari americani avrebbero costruito la base per analizzare i corpi degli alieni e i resti dell’astronave, una teoria che è stata ripresa più volte anche in alcune produzioni televisive e cinematografiche anni ’90 come ‘X-Files‘, ‘Roswell‘, ‘Indipendence Day‘ e similia.

Sull’argomento sono usciti documentari, libri e saggi ed alla fine il governo americano ha ammesso l’esistenza dell’Area 51 (nel 2003), senza però specificare cosa si fa al suo interno e per quale motivo i progetti realizzati sono segreti. La mancanza di spiegazioni sulle funzioni della base ha acuito la ricerca della verità da parte di americani e appassionati di ufologia di tutto il mondo ed ora pare che si progetti un’invasione di massa il prossimo 20 settembre.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Area 51, l’incursione di settembre

L’idea è stata suggerita da una pagina evento su Facebook creata da  Jackson BarnesStorm Area 51. They can stop All of us – in cui si invita più persone possibile a partecipare all’invasione della base segreta. L’autore dell’evento spiega di avere un piano che consiste nel piazzare diverse squadre di tiratori scelti armati di pietre su tutto il perimetro della base e nel mandare delle squadre di corridori “in stile Naruto” (segnale che si tratta di una trovata ironica?) che proveranno ad entrare dalla porta principale. Alla fine della descrizione del piano, l’autore dell’evento dice “Non possono fermarci tutti”.

Forse anche superando le aspettative del ragazzo, in queste settimane l’evento ha raggiunto le 400.000 adesioni e pare che i volontari siano in costante aumento. Proprio il rischio che il prossimo 20 settembre si presentino centinaia di migliaia di persone nei pressi dell’Area 51 ha convinto Barnes a confessare che si trattava di idea scherzosa: “Buongiorno governo degli Stati Uniti, questo è uno scherzo, e in realtà non intendo portare avanti il piano. Ho solo pensato che sarebbe stato divertente e allo stesso tempo che avrei ricevuto molti like. Non sono io il responsabile se poi le persone decideranno di occupare effettivamente l’Area 51”.