Pirata della strada travolge due cuginetti di 11 anni, uno è morto

pirata della strada bambini
Un pirata della strada travolge due bambini, uno è morto – FOTO: viagginews.com

È stato arrestato il pirata della strada che ieri sera ha travolto ed ucciso un bambino, riducendo in fin di vita l’altro.

Gli agenti di polizia di stanza a Vittoria, in provincia di Ragusa, hanno arrestato il pirata della strada responsabile della morte di un bambino. L’uomo ha travolto i piccoli, cuginetti entrambi di 11 anni, all’esterno dell’abitazione di uno dei due, nella serata di ieri. Sul suo Suv c’erano segni inequivocabili che dimostrano l’avvenuto impatto. L’omicida è risultato avere anche dei precedenti penali, i livelli di alcol nel suo sangue erano superiori di quasi 4 volte il limite consentito. Inoltre lui stesso ha confermato di avere assunto anche della cocaina. Il pirata della strada procedeva a velocità molto elevata in pieno centro abitato. Nell’effettuare un sorpasso azzardato, il pazzo ha investito i due bambini, finendo con l’ucciderli. Uno dei due piccoli è deceduto sul colpo mentre l’altro versa attualmente in gravissime condizioni in ospedale, dove è entrato in codice rosso.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Pirata della strada, armi a bordo del suo veicolo

Cinque ore dopo l’arrivo del bimbo nella più vicina struttura medica, è stato disposto il trasferimento al Policlinico di Messina in eliambulanza, ma qui è poi spirato. Naturalmente l’omicida stradale non si è fermato a prestare soccorso, proseguendo nella sua folle fuga e cercando di eludere l’intervento della polizia. Successivamente però è stato lui stesso a consegnarsi, confessando il tutto, ed ammettendo di essersi messo alla guida ubriaco e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Con il pirata viaggiavano altre tre persone. Pure questi hanno provato a far perdere le loro tracce, ma le forze dell’ordine li hanno individuati e denunciati per vari reati. Dopo una perquisizione al Suv, gli agenti hanno scoperto che nel cofano c’erano una mazza da baseball ed un manganello telescopico.