Home News Chi è Gianluca Savoini: età, vita privata e carriera del leghista vicino...

Chi è Gianluca Savoini: età, vita privata e carriera del leghista vicino a Salvini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:27
CONDIVIDI

Chi è Gianluca SavoiniScopriamo chi è Gianluca Savoini: età, carriera e vita privata dell’ex leghista vicino a Salvini e implicato nello scandalo dei finanziamenti illeciti.

In seguito alla pubblicazione di un audio tra tre persone italiane e tre russe da parte di ‘Buzzfeed‘ è scoppiato un caso mediatico. I soggetti intercettati, infatti, parlano di far giungere illegalmente dei finanziamenti alla Lega (circa 60 milioni di euro). Tra gli italiani, l’unico ad essere stato riconosciuto è Gianluca Savoini, ex portavoce di Matteo Salvini dal 2013 al 2015. Nelle scorse ore l’attuale portavoce di Salvini ha negato qualsiasi implicazione del ministro dell’Interno e della Lega con l’associazione gestita da Savoini, Lombardia-Russia, ed ha negato anche che l’ex portavoce abbia fatto parte delle delegazioni ufficiali portate da Salvini agli incontri dello scorso anno in Russia.

A controbattere le affermazioni del portavoce di Salvini ci ha pensato ‘Repubblica‘ facendo notare come proprio Savoini sia stato immortalato tra i rappresentanti della delegazione italiana nell’incontro del 16 luglio del 2018. A tal proposito il redattore si chiede: “Se Savoini non faceva parte della delegazione, allora cosa ci faceva in un incontro bilaterale così delicato?”. La faccenda appare delicata, anche perché, in un’intervista precedente allo scandalo, lo stesso Savoini ha ammesso di aver sempre fatto parte delle delegazioni di Salvini in Russia. In attesa di capirne di più su questa vicenda cerchiamo di scoprire chi è Savoini.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi è Gianluca Savoini: età, vita privata e carriera del leghista

Gianluca Savoini è nato ad Alassio (Liguria), ha 56 anni ed un passato come militante in un gruppo di estrema destra. La sua militanza politica inizia a fine anni ’80 quando entra a far parte del gruppo neofascista Orion. Ad inizio anni ’90 decide di entrare a far parte della Lega e nel 1993 conosce Matteo Salvini, all’epoca candidato per il consiglio di Milano (nel quale sarebbe poi entrato a soli 20 anni). I due hanno stretto un rapporto d’amicizia lavorando al giornale ‘La Padania‘ a partire dal 1997.

Ad inizi anni 2000 Savoini è scomparso dalla scena politica e si è trasferito per un periodo in Russia, a San Pietroburgo, dove ha sposato una donna del luogo. Il suo nome ricompare solamente nel 2013, quando il neo segretario della Lega, Matteo Salvini appunto, lo sceglie come portavoce, ruolo che abbandona dopo soli due anni. Lo stesso anno Savoini fonda l’associazione Lombardia-Russia, organizzazione apartitica che ha la finalità di diffondere le idee politiche russe nel nostro territorio, specialmente quelle con cui i membri dell’associazione concordano “Identità, Sovranità e Tradizione”, idee molto care anche alla Lega.