Emanuela Orlandi, scoperta choc: le tombe aperte in Vaticano sono vuote

Emanuela Orlandi, scoperta choc: le tombe aperte in Vaticano sono vuote. 

Emanuela Orlandi
Ossa nella Nunziatura Apostolica, risolto il mistero

Tutto ci si poteva aspettare tranne quello che è stato. Le tombe aperte stamattina in Vaticano non solo non contengono i resti di Emanuela Orlandi (circostanze che comunque si sarebbe dovuta accertare con l’esame del Dna), ma non contengono proprio nessun resto. Insomma le tombe sono vuote e questa circostanza mette ancora più dubbi su quanto accaduto alla Orlandi e sui misteri che avvolgono la vicenda e che a questo punto si infittiscono ulteriormente.

Leggi anche –> Emanuela Orlandi, apertura tombe in Vaticano in diretta – VIDEO

L’amara reazione di Pietro Orlandi

“Sono state aperte le due tombe. E’ stata aperta la prima, è stato scavato perchè c’era una lastra a terra, pensando di trovare la tomba, invece hanno scavato, hanno bucato, c’era una apertura, sono entrati perchè c’era una stanza di circa tre metri per quattro, era completamente vuota,non c’erano neanche le ossa della persona che doveva essere sepolta lì. Sono passati alla seconda tomba che era un sarcofago, hanno alzato il coperchio, doveva esserci la tomba della seconda principessa, e non c’era neanche quella. Quindi tutte e due le tombe non c’era traccia di nulla, non dico di Emanuela ma di nessuna delle due principesse che teoricamente dovevano essere sepolte lì”. Sono queste le parole amarissime di Pietro Orlandi che in tutti questi anni non si è mai dato per vinto.