Home News Bambini in piscina, ma senza costume: interviene la polizia – FOTO

Bambini in piscina, ma senza costume: interviene la polizia – FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:01
CONDIVIDI
bambini in piscina polizia
Due bambini in piscina senza costume, serve la polizia – FOTO: Facebook

Alcune persone hanno allertato i poliziotti alla vista di due bambini in piscina senza costume. La sorpresa da parte della loro mamma è stata enorme.

Un episodio ai limiti dell’assurdo è avvenuto a Newcastle, in Inghilerra, e ha coinvolto due bambini oltre che la loro mamma. Quest’ultima è stata accusa di un comportamento sconveniente, secondo alle accuse di alcuni suoi vicini di casa. È accaduto in pratica che i piccoli Elizabeth e Stephen, di rispettivamente 2 e 5 anni, abbiano fatto il bagno in piscina senza indossare nulla. Questo ha spinto alcune persone che abitano accanto a casa loro a chiamare la polizia per farla intervenire subito e porre fine a quanto stavano vedendo. La signora Beth McKenna è rimasta impietrita quando si è vista entrare in casa due poliziotti dopo aver aperto loro la porta d’ingresso. Gli agenti hanno spiegato tutto alla donna, e loro stessi erano parsi in imbarazzo nello spiegarle i motivi per i quali si trovavano lì al suo cospetto.

LEGGI ANCHE –> Claudia Lai, il dramma: la moglie di Nainggolan ha il cancro: “Ho paura” – FOTO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bambini in piscina senza costume, per dei vicini di casa è abuso

La mamma dei due bambini si è detta stupefatta ma poi anche furiosa con questi vicini ficcanaso ed allarmisti. “C’è gente che viene uccisa ed avvengono anche altre tragedie, la polizia dovrebbe pensare a cose del genere e non a questo”, ha affermato la donna alla stampa locale. La vicenda è accaduta giovedì 4 luglio, di pomeriggio. “I poliziotti mi hanno spiegato di aver ricevuto una chiamata anonima e di aver dovuto eseguire alla richiesta di controllo. Però loro stessi hanno riso della situazione per quanto fosse ridicola”.

Ora esigo delle scuse

“Io penso di essere una buona mamma e sono arrabbiata del fatto che qualcuno possa muovere delle accuse di abusi e di maltrattamenti nei miei confronti. Non esiste affatto. La vista dei bambini nudi deve aver urtato la sensibilità di qualcuno, eppure per dei bimbi piccoli è una cosa del tutto normale. Inoltre la più piccola aveva il pannolino. Tutto questo è patetico. Ed è sconcertante come la reputazione di qualcuno possa essere rovinata in questo modo. Per questo motivo vorrei ricevere delle scuse”, ha concluso Beth. La polizia effettivamente ha accertato che la donna in questione è una buona madre, non riscontrando niente di anomalo.