Abruzzo, tempesta in spiaggia sconvolge tutto: volano sdraio ed ombrelloni, è panico – VIDEO

abruzzo tempesta spiaggia
Abruzzo sconvolto da una vera e propria tempesta in spiaggia: è caos – FOTO: screenshot

Una tempesta in spiaggia giunta all’improvviso ha ribaltato la tranquilla giornata di alcuni bagnanti in Abruzzo: scene da apocalisse.

Un vero e proprio fortunale, di quelli che solitamente avvengono in pieno oceano, si è abbattuto sulle coste dell’Abruzzo. La tempesta in spiaggia ha sconvolto in particolare la giornata di alcuni bagnanti a Tortoreto Lido, comune di quasi 12mila abitanti situato in provincia di Teramo. Una persona che ha assistito all’evento e che è rimasto sorpreso al pari di tutti gli altri ha ripreso quanto successo con il proprio smartphone, all’interno dello stabilimento ‘Da Vittorio’, in base a quanto si apprende. In pochi secondi immense nubi nere accompagnate dal vento hanno invaso la spiaggia. Gli ombrelloni, le sdraio e gli effetti personali dei bagnanti hanno cominciato a volare, sospinti dalla forza inarrestabile di questa tempesta. Ma anche altre zone della riviera adriatica sono state interessate da fenomeni anche importanti di maltempo.

LEGGI ANCHE –> Bambina lasciata in auto per due ore nell’abitacolo cocente, è tragedia

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Tempesta spiaggia, il fortunale sconquassa tutto: fuggi fuggi generale dei bagnanti

Le aree più colpite si trovano in particolare in Abruzzo e nelle Marche. Ad Ancona si registra la caduta di 30 mm di acqua nel breve volgere di pochissimo tempo. Questo ha portato anche ad un vero e proprio dimezzamento delle temperature, che si sono assestate sui 19°, per quanto riguarda le massime. Un fatto davvero anomalo, considerando che ci troviamo a luglio inoltrato. E le avverse quanto improvvise e repentine condizioni meteorologiche hanno provocato anche diversi incidenti stradali con la caduta di alberi e disagi vari.

LEGGI ANCHE –> Divieto di fumare in spiaggia, il sindaco di Pesaro: “È una vittoria di civiltà”