Frosinone, autista Cotral prende a calci un ragazzo di colore per farlo scendere

Pugni e calci per farlo scendere dal bus: così un autista della ditta Cotral di Frosinone ha respinto un ragazzo di colore che stava salendo sul bus

bus

Un altro episodio spiacevole da segnalare dopo ciò che è avvenuto nella giornata di lunedì sera a Frosinone. Un autista del Cotral, ditta di trasporti su gomma del Lazio, ha cacciato respingendo con pugni e calci un ragazzo di colore che tentava di salire sul mezzo. Tutto ciò sarebbe accaduto nella serata di lunedì, verso le 22, al termine della corsa Ferentino-Stabilimento Fca di Piedimonte San Germano, in provincia di Frosinone. In una chat privata degli autisti è stato svelato come, nonostante il mezzo fosse fuori servizio, il ragazzo avrebbe tentato di salire in tutti i modi sul mezzo di trasporto. Secondo altre indiscrezioni, inoltre, è arrivata successivamente anche un’ambulanza per medicare le lievi ferite riportate dal ragazzo. Nelle prossime ore ci saranno aggiornamenti più dettagliati sull’episodio spiacevole avvenuto in provincia di Frosinone.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Frosinone, il comunicato ufficiale di Cotral Spa

Dopo la diffusione e la condivisione sui social del video dell’aggressione, è arrivata la comunicazione ufficiale di Cotral Spa per chiarire la vicenda: “Il comportamento dell’autista che ha malmenato un passeggero nel tentativo di farlo scendere dal bus è inaccettabile e l’azienda ha già attivato l’iter disciplinare previsto in queste circostanze. Cotral respinge con forza ogni forma di violenza, anche perché da una prima ricostruzione e dei fatti e dalle immagini del video apparso in rete si evince chiaramente che l’autista non si trovasse in alcuna situazione di pericolo”.