Rino Gaetano cocainomane, le gravissime accuse di Antonello Venditti

Rino Gaetano cocainomane, le gravissime accuse di Antonello Venditti e la dura reazione di Anna Gaetano, sorella del cantautore nato a Crotone

Gaetano

Stasera a Techetechetè ci sarà una puntata interamente dedicata a Rino Gaetano e puntualmente tornano fuori vecchie polemiche legate soprattutto alla sua morte avvenuta in circostanze molto particolari e alla giovanissima età di 31 anni. Non mancano anche le polemiche legate alla fiction che qualche anno fa venne mandata in onda e che ripercorreva in maniera molto romanzata la vita del cantautore nato a Crotone il 29 ottobre 1950. Tra queste una delle più antipatiche fu quella che scaturì in seguito alle parole di Antonello Venditti, simbolo del cantautorato romano e amico all’epoca di Rino.

Le parole di Venditti sulla cocaina e Rino Gaetano e la dura reazione della sorella Anna

“Nella fiction non si è parlato di cocaina; era molto presente in quegli anni e in quel giro dove Rino finì negli ultimi anni e fu anche responsabile della sua tragica fine. La storia ha ignorato il vero guaio di Rino, la cocaina”. Queste le dure parole di Venditti che non sono state affatto gradite dalla famiglia di Gaetano. La sorella Anna, anche lei molto critica con la fiction in questione ma per ben altri motivi, ha annunciato querela nei confronti del collega del fratello. La donna ha parlato di affermazioni “profondamente lesive non solo dell’artista, che, pur nel suo breve percorso di vita, ha segnato la storia della musica italiana, e dell’uomo Rino Gaetano, ma soprattutto della sua memoria, che si è cercato di infangare attraverso il riferimento a fatti non corrispondenti al vero ed evocati a distanza di ben 26 anni dalla sua tragica scomparsa, avvenuta, a causa degli esiti nefasti di un incidente stradale di cui è rimasto vittima”. Venditti è poi intervenuto per provare a riparare alle sue dichiarazioni spiegando: “Non era mia intenzione diffamare Rino Gaetano, che è stato e rimarrà per sempre uno dei miei più cari amici. Intendevo dire che non mi piaceva l’ambiente intorno a Rino, tutto qui”.