Pescasseroli, viaggio nel cuore dell’Abruzzo: storia e tradizioni

Pescasseroli, comune noto per le sue strutture sciistiche, viaggio nel cuore dell’Abruzzo: storia e tradizioni, da Benedetto Croce a Dacia Maraini.

pescasseroli
(CC-BY-SA-4.0)

Il comune di Pescasseroli, poco più di 2mila abitanti, si trova nel cuore dei monti Marsicani a ovest del monte Marsicano. Protagonista della puntata del 6 luglio 2019 di Easy Driver, programma del sabato pomeriggio di Raiuno, è il centro di maggiore importanza del parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. La sua importanza è legata soprattutto alla stazione sciistica ubicata sul Monte Vitelle. Si tratta di una località molto amata dalla scrittrice Dacia Maraini, che sul piccolo comune abruzzese scrive: “In nessun posto dormo così bene come qui, in nessun posto scrivo bene come qui, in nessun posto cammino bene come qui contemplando un paesaggio che non mi stanca mai per la sua aspra e serena bellezza”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Storia, cultura e tradizione: cosa sapere su Pescasseroli

Pescasseroli è noto anche per aver dato i natali a uno dei più grandi intellettuali italiani della prima parte del Novecento, Benedetto Croce, che nel paese abruzzese nacque infatti nel 1866. Proprio dal balcone di un palazzo del paese, il filosofo e intellettuale pronunciò nel 1910 un discorso, più noto come Discorso di Pescasseroli, in cui evidenziava tra l’altro la propria appartenenza e le proprie origini: “Io mi son detto spesso a bassa voce, tra me e me, e qualche volta l’ho detto anche a voce alta: – Tu non sei napoletano, sei Abruzzese! – e in questo ricordo ho trovato un po’ d’orgoglio e molta forza”.

Il comune abruzzese venne in parte danneggiato il 13 gennaio 1915 dal catastrofico terremoto di Avezzano, quindi dai due eventi sismici che colpirono l’Italia centrale il 7 e l’11 maggio del 1984. Nel mezzo, dovette subire i bombardamenti durante la Seconda Guerra Mondiale. Ciò nonostante, ha saputo sempre rinascere e riprendere a essere meta turistica sia d’inverno, grazie alle stazioni sciistiche, ma anche d’estate.