Bimbo di due anni trovato morto nell’auto del vicino: era scomparso da un giorno

Macabra, misteriosa e tremenda scoperta fatta dai genitori del piccolo Sarbesh Gurung, un bimbo di due anni che abitava insieme alla famiglia a Denton in Texas.

bimbo

Il bambino era misteriosamente scomparso da un giorno, ma nessuno poteva immaginare che si trovasse ormai senza vita, all’interno dell’auto del vicino di casa parcheggiata proprio a pochi metri da casa sua. L’auto, come ha poi appurato la polizia, era ferma lì da due giorni con i vetri oscurati e nessuno si era accorto di quello che stava accadendo proprio sotto gli occhi di tutti. Da ciò che si apprende sul suo corpo non sono stati trovati segni di violenza. L’autopsia che si terrà a breve potrà chiarire con più certezza le cause del decesso.

Frank Dixon, il capo della polizia di Denton, ha dichiarato alla stampa: “La famiglia è totalmente devastata. La madre ha avuto un attacco di panico quando ha avuto la terribile notizia. Non è il momento di puntare il dito contro qualcuno, non è il momento di dare la colpa. Probabilmente la morte è frutto di un tragico incidente”. L’ipotesi al momento è quella che il bambino abbia scambiato quell’auto per quella dei suoi genitori e che sia salito senza poi riuscire più ad uscirne e sia rimasto lì quasi due giorni trovando la morte per asfissia o per un colpo di calore. Una vicina di casa ha raccontato che il bambino era solito infilarsi nelle auto in sosta e non si dà pace per non aver guardato in quell’auto prima che fosse troppo tardi.