Home News Francesco Monopoli, chi è: età e storia dell’assistente sociale arrestato

Francesco Monopoli, chi è: età e storia dell’assistente sociale arrestato

CONDIVIDI

C’è anche Francesco Monopoli tra le persone arrestate per lo scandalo dei bambini tolti dai genitori a Reggio Emilia. Ecco tutto quel che c’è da sapere su di lui.

Il suo nome è da giorni sulle pagine di cronaca di tutti i principali quotidiani. Francesco Monopoli, assistente sociale, è infatti tra le persone arrestate per lo scandalo dei bambini tolti dai genitori a Reggio Emilia. Secondo gli inquirenti è uno degli elementi di spicco della rete. Conosciamolo più a vicino.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Francesco Monopoli

Francesco Monopoli, 34 anni, è originario di Correggio (Reggio Emilia) ed è salito nei giorni scorsi alla ribalta della cronaca per i tristi fatti di Bibbiano. L’assistente sociale dell’Unione Val d’Enza è accusato di aver strappato, con aiuto di un nutrito gruppo di complici, svariati bambini alle proprie famiglie dandoli in affidamento ad amici e conoscenti, dietro compenso e attraverso l’utilizzo di false certificazioni, lavaggi del cervello e vere e proprie torture messe in atto nei confronti dei bambini, tra cui scosse elettriche per alterarne lo stato di memoria in prossimità dei colloqui giudiziari.

Francesco Monopoli, in particolare, è agli arresti domiciliari con l’accusa di aver praticato il “lavaggio del cervello” ai minori attraverso diverse metodologie (compreso il travestimento da “mostro” per rappresentare i loro genitori). In un caso, uno dei più agghiaccianti secondo gli inquirenti, Monopoli in una relazione datata 7 giugno avrebbe inserito tra virgolette delle frasi mai pronunciate da una bambina: “Mia mamma non fa più da mangiare perché dice che papà non le dà i soldi per la spesa”, e nello stesso documento si riferiva che nell’abitazione era stato trovato “cibo avariato lasciato sui mobili da diversi giorni”, circostanza che un sopralluogo dei Carabinieri avrebbe poi smentito. Inoltre, lo stato di abbandono “morale e materiale” della bambina veniva  attribuito al padre, omettendo di spiegare che l’uomo – come riferito da una vicina di casa ascoltata dai militari – era a Parma e non sapeva che la figlia fosse a casa da sola.

Per il resto, su Francesco Monopoli non si sa molto. Non risulta presente sui principali social network (ameno con le generalità ufficiali) e sulla rete non sembra esservi traccia del suo passato. Quanto al presente, è ormai tristemente noto. Assieme a lui sono stati arrestati Feredica Anghinolfi, il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti, Nadia Bolognini, 49 anni, psicoterapeuta della onlus piemontese Hansel e Gretel, Claudio Foti, 68 anni, psicoterapeuta, anche lui della onlus Hansel e Gretel, marito di Nadia Bolognini e Marietta Veltri, 63enne di Quattro Castella, coordinatrice dei servizi sociali dell’Unione.

EDS