Marina Conte, chi è: età e vita privata della mamma di Marco Vannini

Dopo la morte di suo figlio Marco, ucciso a soli 20 anni, Marina Conte non ha mai smesso di lottare per avere verità e giustizia. Ecco tutto quel che c’è da sapere su di lei.

Marina Conte è la mamma di Marco Vannini, il giovane morto il 17 maggio del 2015, ad appena 20 anni, mentre era a casa della sua fidanzata. Quella maledetta sera Marco la chiamò per avvisarla che, dopo aver cenato a casa della ragazza, si sarebbe fermato a dormire lì. E invece, purtroppo, fu l’ultima volta che Marina sentì la voce di suo figlio. Nonostante la rabbia, il dolore, le frustrazioni patite in tutti questi anni, Marina non ha mai smesso di lottare per scoprire la verità sulla morte del figlio.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Marina Conte

La mamma di Marco Vannini, Marina Conte, ha 55 anni appena compiuti e vive e lavora in provincia di Roma. A fianco a lei c’è il marito Valerio. Come noto, la donna non ha mai accettato la sentenza del tribunale che ha condannato Antonio Ciontoli a 5 anni di reclusione, suo figlio Federico e sua moglie Maria Pezzillo a 3 anni, con l’accusa di omicidio colposo. Dalla sera in cui Marco ha perso la vita, mamma Marina continua a combattere per portare a galla la verità e avere giustizia.

“Io sento il suo profumo – ha detto Marina Conte riferendosi a Marco -. Non facciamo più progetti con Valerio. Da quando Marco è stato ucciso sopravviviamo”. Il suo è un dolore che si rinnova ogni giorno e non passerà mai; anzi, l’iter giudiziario lo ha se possibile acuito e reso ancor più insostenibile. “È sconcertante vedere che un ragazzo di vent’anni, ammazzato nel fiore della sua vita, è come se non fosse mai esistito” confessa Marina Conte, che però promette: “Mi fermerò solo alla fine e se non sarà finita ancora, dopo di me ci saranno i miei nipoti che chiederanno giustizia per loro cugino”. Marco ne sarebbe senz’altro fiero.

EDS