Denise Pipitone, il messaggio choc della mamma ai rapitori della bambina

Denise PipitoneDenise Pipitone, il messaggio choc della mamma ai rapitori della bambina. 

Non passa giorno che Piera Maggio non pensi alla sua Denise, sparita nel nulla da Mazara del Vallo nel 2004 quando la piccola aveva solo 4 anni. Non passa giorno che la mamma di Denise non faccia qualcosa affinché la memoria di quanto accaduto e la speranza di ritrovare la figlia non vengano meno. E lo fa anche attraverso i social. Pochi giorni fa l’ultimo messaggio, forte, rivolto direttamente ai rapitori della povera Denise: “Voi, che avete rapito Denise, nonostante siano passati giorni, mesi, anni… raccoglierete quello che avete seminato, sia in terra che in cielo. Mostri siete e sempre lo sarete…!”. Ecco il post originale apparso su Facebook:

Un altro messaggio di qualche tempo fa:

Le speranze di ritrovare Denise Pipitone in quelle foto mostrate a Chi l’ha visto

Nonostante di Denise non vi siano tracce da 15 anni e tutte le piste investigative si siano rivelata inconcludenti, la donna è convinta che ci siano dei dettagli trascurati durante le indagini che potrebbero condurre ai rapitori e a sua figlia. A dare ulteriore linfa al suo desiderio di riabbracciare la figlia ci sono le foto che un uomo ha condiviso con il programma ‘Chi l’ha visto?‘.

Denise Pipitone è scomparsa nel 2004 mentre si trovava in strada sotto casa della nonna. La piccola stava giocando con altri bambini quando è scomparsa nel nulla e nessuno ha visto chi potrebbe averla presa. Le indagini si sono concentrate su Anna Corona, vicina di casa e madre di Jessica e Alice Pulizzi(sorellastre di Denise). Ad essere indagata e posta sotto processo per il rapimento della bambina, però, è stata Jessica. Nel corso del procedimento, però, non sono state trovate prove che potessero confermare tale accusa.