Home News Bologna, tragedia al parco fluviale: muore una bimba di 7 anni

Bologna, tragedia al parco fluviale: muore una bimba di 7 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:55
CONDIVIDI

La piccola stava partecipando a un campus estivo in Appennino, tra l’Emilia Romagna e la Toscana. La disgrazia è avvenuta nel parco fluviale di Molino del Pallone, lungo il Reno: inutili di tentativi di soccorso.

Drammatico incidente al parco fluviale a Molino del Pallone (Bologna). Una bambina di 7 anni è morta mentre era in gita lungo il fiume Reno. La tragedia si è verificata oggi poco prima delle 13 nella frazione del comune di Alto Reno Terme, al confine tra Emilia Romagna e Toscana.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La dinamica della terribile disgrazia al parco fluviale

La bimba era nata in Italia da una famiglia di origine nigeriana residente nel Pistoiese. Le cause precise del decesso nel parco fluviale sono ancora in via di accertamento: stando a quanto si è appreso finora, la piccola è caduta in un tratto del fiume dove la profondità è di circa mezzo metro. Nel giro di poche decine di secondi sarebbe stata soccorsa da uno degli operatori della struttura e poi dai sanitari del 118. Aveva perso i sensi e durante il trasporto in ambulanza all’ospedale di Porretta è deceduta. La prima ipotesi è quella dell’annegamento, ma non è escluso che, vista la poca profondità del punto in cui la piccola è caduta, sia finita in acqua e abbia perso i sensi a causa di un malore.

I familiari della vittima non erano con lei: la bambina stava infatti partecipando a un centro estivo con altri bambini (circa un centinaio) e i loro accompagnatori. Appena informati dell’accaduto sono corsi all’ospedale di Porretta per il riconoscimento del corpo, che è stato poi trasferito alla medicina legale di Bologna. Sul posto si trovano i Carabinieri di Vergato, l’elisoccorso, l’automedica di Marano e l’ambulanza di Porretta per tutti i rilievi e gli accertamenti del caso. Già nelle prossime ore dovrebbero essere in grado di ricostruire con esattezza quanto accaduto. A tale scopo sarà anche fondamentale l’autopsia, già disposta dal pm Flavio Lazzarini della Procura di Bologna.

EDS