Stasera in tv, Prima dell’alba – la rampa: anticipazioni dell’1 luglio

anticipazioni dell'1 luglio
(Screenshot Video)

Questa sera andrà in onda un’altra puntata dell’edizione speciale di ‘Prima dell’alba – la rampa’: anticipazioni del primo di luglio.

In questo primo lunedì di luglio si rinnova l’appuntamento con ‘Prima dell’alba‘, intitolato per questo speciale in prima serata ‘La Rampa‘. Il sottotitolo del programma di approfondimento condotto da Salvo Sottile prende spunto dal palazzo della periferia di Roma divenuto simbolo del degrado urbano nella capitale. Proprio dagli interni del palazzo, Sottile intervisterà esperti e testimoni di particolari aspetti della vita notturna italiana per fare luce su storie di vita vissuta che sfuggono all’attenzione dei più. Scopriamo dunque quali sono gli argomenti su cui si baserà questo terzo appuntamento con la vita notturna italiana.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Prima dell’alba – la Rampa: anticipazioni del primo luglio

Grazie alle anticipazioni fornite dalla RAI sappiamo che la puntata si aprirà con un approfondimento sul Revenge Porn. Con questo termine inglese s’intende la condivisione di materiale pornografico sulla rete senza il consenso del diretto interessato per vendetta nei confronti di un ex fidanzato o per semplice gusto di vantarsi di una conquista. Tale pratica è diventata talmente diffusa da diventare un problema su scala nazionale. I casi di Revenge Porn in Italia si sono moltiplicati nel corso degli anni ed hanno convinto il governo (dopo il caso della parlamentare del Movimento 5 Stelle) a varare una legge apposita. Ne parleranno Selvaggia Lucarelli, da tempo impegnata a contrastare la violenza sui social,  l’agente della postale Annarita Carollo e una sociologa esperta di tali fenomeni.

Il secondo argomento di discussione è la criminalità giovanile per le vie di Napoli. Nel servizio dedicato si parlerà principalmente della Paranza dei Bambini, organizzazione criminale composta principalmente da ragazzi vicini alla maggiore età. Salvo Sottile andrà nella “Via della Morte” con i falchi ed il vice Questore Nunzia Parati per cercare di capire cosa spinge i giovani a darsi alla criminalità invece di cercare un futuro nel mondo lavorativo. Concluso il servizio il conduttore ospiterà alla Rampa, il magistrato che si è occupato dell’indagine e il dj Lucariello, autore della sigla di Gomorra e da anni impegnato ad aiutare i giovani che finiscono nei penitenziari minorili.