Calciomercato Roma: Higuain sarà il sostituto di Dzeko

Calciomercato Roma, Higuain sostituirà Dzeko
(Getty Images)

Il Calciomercato della Roma non è ancora iniziato, la squadra della capitale cerca rinforzi per puntare alla qualificazione in Champions: il primo innesto potrebbe essere Higuain.

L’annus horribilis della Roma si è concluso con polemiche che trascendono i risultati in campo. A catalizzare l’attenzione dei tifosi e dei media, infatti, sono stati gli addii illustri di Daniele De Rossi, deciso ad accasarsi in un’altra squadra italiana, e di Francesco Totti. Entrambi hanno rilasciato delle dichiarazioni polemiche, soprattutto l’ex numero 10 che ha accusato la proprietà di averlo marginalizzato, offrendogli un ruolo dirigenziale privo di qualsiasi responsabilità tecnica.

Le accuse del simbolo più luminoso della Roma degli ultimi 20 anni non hanno fatto altro che acuire l’insofferenza dei tifosi romanisti che già nell’ultimo mese di campionato hanno contestato la gestione Pallotta. Ad accrescere le distanze tra tifoseria e dirigenza ci sono anche le notizie di mercato, visto che anche quest’anno i giocatori più forti in rosa sono ai nastri di partenza: Manolas è in procinto di trasferirsi al Napoli, Dzeko è promesso sposo dell’Inter e Kolarov potrebbe seguirlo a Milano.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La Roma pensa ad Higuain per sostituire Dzeko

Per quanto riguarda il mercato in entrata, varie fonti suggeriscono che la Roma sia interessata a portare Higuain nella capitale. Il centravanti argentino viene da una stagione negativa, la peggiore da quando è approdato in Europa, ed è alla ricerca del riscatto. Alla Juventus il pipita non avrebbe spazio, visto che CR7 dovrebbe essere utilizzato come centravanti e come sostituto del portoghese rimarrebbe Mario Madzukic. I bianconeri sono dunque disposti a trattare e si potrebbe chiudere per un prestito oneroso (12 milioni). Il calciatore ha proposte sia dalla Germania che dalla Spagna, ma è disposto a rimanere in Italia a condizione di trasferirsi in una società blasonata e che lo renda centrale nel progetto tecnico. La Roma soddisferebbe entrambe le condizioni e sarebbe disposta a pagare anche l’ingaggio di 7.5 milioni netti a stagione.