Home News Messico, tragedia al confine con gli USA: padre e figlia annegano nel...

Messico, tragedia al confine con gli USA: padre e figlia annegano nel fiume

CONDIVIDI

Messico, tragedia al confine con gli USAMessico: da giorni si discute sulla questione immigrazione tra Messico e Stati Uniti per via di una foto che mostra un padre ed una figlia annegati nel tentativo di raggiungere gli USA.

Ogni giorno centinaia di messicani cercano rifugio negli USA e sperano in un futuro per sé stessi e le loro famiglie. I loro tentativi sono resi complicati dalle ferree regole imposte dall’amministrazione Trump sul controllo del confine e sull’accettazione di richieste d’asilo. Questi uomini, donne e bambini sono consci del fatto che accedere agli Stati Uniti è un’impresa ardua, che molte persone non li vogliono accogliere e che presto potrebbe esserci un muro che gli impedirebbe qualsiasi tentativo di attraversarlo, ma ci provano in ogni caso.

Queste persone sono disperate perché si trovano a sopravvivere in una realtà infernale, in cui povertà, mancanza di cibo e violenza sono all’ordine del giorno. Decisi a sfuggire ad una quotidianità che non lascia spazio a sogni e speranze, il rischio di perdere la vita in un tentativo di attraversare il confine è considerato accettabile. L’emblema di questa condizione comune per milioni di messicani è rappresentato dalla storia di Óscar Alberto Martínez Ramírez e della figlia Angie Valeria, morti nel tentativo di guadare il fiume che separa Matamaros dal Texas.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Padre e figlia annegano nel tentativo di raggiungere gli USA dal Messico

La storia di Oscar e Angie è stata raccontata dalla giornalista e fotoreporter Julia Le Duc e trascritta sul ‘Guardian‘. L’uomo era giunto con la figlia e la moglie alla città di confine con il Texas per inoltrare domanda di visto umanitario, grazie al quale sarebbero potuti restare un anno negli USA per lavorare. Il giorno in cui sono giunti, domenica scorsa, l’ufficio immigrazione era chiuso e prima di loro c’erano in fila centinaia di persone. La famiglia aveva perso le speranze, ma mentre tornavano indietro, Oscar ha notato il fiume ed ha pensato che fosse facile da attraversare.

L’uomo ha portato sulla riva americana la piccola Angie (una bambina di appena 2 anni) ed era tornato indietro per aiutare la moglie ad attraversare, ma proprio mentre raggiungeva l’altra riva, la piccola è caduta in acqua per seguirlo. Oscar è tornato indietro nel tentativo di salvare la vita della figlia, ma la corrente li ha trascinati via e sono morti entrambi. Se il racconto della storia è talmente crudo da fare stare male, lo è ancor di più la foto che li ritrae abbracciati e privi di vita all’interno del fiume. Lo scatto catturato dalla stessa Le Duc, mostra Oscar e Angie con il viso immerso nell’acqua e la schiena esposta, la bambina è avvolta nella maglietta del padre, probabilmente l’uomo ha cercato di legarla a sé in quel modo per avere le braccia libere e cercare di vincere la forza della corrente.