Home News Tumore dopo l’abbronzatura senza crema: “Tutto è nato da una macchia”

Tumore dopo l’abbronzatura senza crema: “Tutto è nato da una macchia”

CONDIVIDI
tumore Abbronzatura
L’abbronzatura senza protezioni aumenta il rischio di tumore: la storia di una donna – FOTO: istock

Una donna racconta di essersi ammalata di tumore dopo aver portato avanti a lungo la cattiva abitudine di abbronzarsi senza usare la crema solare.

Una donna ha compiuto una bruttissima scoperta: è venuta a sapere di essere affetta da un tumore. E per sua stessa ammissione ha fatto sapere di amare il fatto di prendere il sole. Una cosa che però ha sempre fatto senza mai usare le dovute precauzioni. “Non ho mai usato la crema solare”, ha confessato Laure Seguy, di nazionalità francese e che vive nella città transalpina di Tolosa. Ora è impegnata in una dura battaglia per la sopravvivenza, e ha intenzione di fare propaganda affinché altre persone non compiano i suoi stessi sbagli. “Abbronzatevi ma mettetevi al riparo dal rischio di tumore, utilizzate sempre i dovuti accorgimenti”. Il dramma di Laure è partito dall’insorgere di una macchiolina di piccole dimensioni sul naso. Appariva ed andava via ad intermittenza. Qualche mese dopo il suo manifestarsi, la donna si è decisa a chiedere un consulto medico, convinta che si trattasse di qualcosa di poco conto, come ad esempio una infezione batterica.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Tumore, prendere il sole senza protezione aumenta il rischio

Purtroppo non era così. I farmaci che le erano stati prescritti non avevano fatto effetto. Ha quindi fatto seguito un consulto più approfondito, dal quale è purtroppo emersa la tremenda verità. La donna è stata sottoposta ad intervento chirurgico per rimuovere un carcinoma basocellulare. Cosa che ha comportato l’asportazione della punta del suo naso con relativo innesto della pelle nella parte del corpo interessata dall’operazione. “Sin da ragazza prendevo il sole senza applicare la crema solare su di me. Ora ho capito quanto sia invece importante farlo. Non mi faccio più mancare una protezione 50 ed un cappello. Ora sto meglio, anche se sul mio volto sono rimaste delle cicatrici”.