Marco Paolini, il marito della donna morta nell’incidente: “Non l’ho perdonato”

"Non l'ho perdonato"Dopo l’intervista rilasciata da Marco Paolini, il marito della donna morta nell’incidente stradale che vede coinvolto l’attore ha commentato con durezza le sue parole.

Settimana scorsa Marco Paolini ha rilasciato un’intervista al ‘Corriere della Sera‘ in cui ha spiegato come l’incidente stradale che lo ha visto protagonista e che ha causato la morte di una donna lo perseguiti. Se da un punto di vista legale la vicenda si è chiusa con un patteggiamento che ha portato ad una pena di un anno (pena sospesa perché si tratta di un primo reato), da quello emotivo è ancora un capitolo doloroso: l’attore continua a pagare lo scotto delle conseguenze dell’incidente che ha causato.

L’uomo non riesce a perdonarsi per aver causato, seppur involontariamente, la morte di una donna. Nel corso di questi mesi ha cercato di comunicare con i parenti della vittima mandando loro due lettere, ma non ha ricevuto risposta. L’attore comprende il dolore che provano i familiari della vittima ed accetta che per il momento non lo abbiano perdonato. Oggi il ‘Corriere’ ha intervistato il marito della donna, il quale ha spiegato che per il momento non c’è spazio per un perdono, ma in futuro potrebbe esserci.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Marco Paolini, il marito della donna morta nell’incidente: “Avrei preferito il silenzio”

Nel corso dell’intervista, il giornalista chiede all’uomo cosa pensi delle parole di Paolini e questo risponde in maniera secca: “Avrei preferito il silenzio”, quindi ha aggiunto: “se Paolini si sente in grado di andare avanti lo doveva fare senza farsi intervistare. Avrei preferito che prima chiarisse con noi, che parlasse a noi”. L’uomo ha in seguito spiegato che al momento non c’è stato nessun incontro, in parte perché né lui né i suoi figli lo hanno perdonato, in parte perché l’attore non li ha contattati quando è giunto a Vicenza per lavoro.

Sul possibile perdono futuro l’uomo si è detto possibilista, ma al momento si tratta di una possibilità lontana: “Non ora, ci ha tolto tutto, ma non escludo che col tempo potrei riuscire a perdonarlo”. Meno aperti al perdono i figli della donna, i quali hanno dichiarato: “Non se ne parla, non sappiamo nemmeno se avremmo voglia di incontrarlo”.