Bimbo lasciato in auto al sole: “La madre era del tutto indifferente”

bimbo lasciato in auto
Un bimbo lasciato in auto, “la mamma del tutto indifferente” – FOTO: viagginews

altro drammatico caso di un bimbo lasciato in auto sotto al sole cocente, i testimoni colpiti da un aspetto agghiacciante: “La madre non è parsa dispiaciuta”.

Un bimbo lasciato in auto ha rischiato di andare incontro ad una brutta fine. E tutto per colpa dell’irresponsabilità della sua mamma. La donna lo ha tenuto al chiuso del veicolo con una temperatura che all’esterno superava i 25°. Ma che all’interno era superiore in quanto a valore percepito. Il piccolo è stato notato in evidente stato di difficoltà. Annaspava e gli mancava aria fresca da respirare. Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco, i quali hanno provveduto ad infrangere il vetro di un finestrino per trarre il piccino in salvo e concedergli ristoro. Questa brutta vicenda, che è purtroppo solo l’ultima di una lunga ed interminabile serie del genere, si è verificata a Saffron Walderm una località della regione dell’Essex, in Inghilterra. Sono stati alcuni passanti ad accorgersi del bimbo lasciato in auto. Il piccolo si era messo a gridare in cerca di aiuto.

LEGGI ANCHE –> Gesù, ufo o un fantasma: cos’è questa figura che fluttua in cielo – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bimbo lasciato in auto: “La madre era del tutto indifferente”

La mamma aveva tenuto del tutto sigillati i finestrini ed è giunta poco dopo il salvataggio, con l’altro suo figlio più grande. Per l’altro, che è stato esposto ad un calore eccessivo, è stato disposto un controllo in ospedale a scopo cautelativo. Per fortuna sta bene, è risultato soltanto un pò provato. Alcuni testimoni riferiscono di aver vissuto attimi di angoscia. “Vivere questa situazione è stato terribile. Quel che è peggio è che la madre ha mostrato totale indifferenza una volta raggiunta la sua auto. Forse non voleva far sapere che quello fosse suo figlio”. Nei confronti della donna non è stato intrapreso alcun provvedimento, anche se non si esclude l’apertura di una inchiesta a suo carico.

Bambini, anziani ed animali soggetti più a rischio in questi casi

Se la gente si fosse accorta di cosa stava succedendo anche solo con pochi minuti di ritardo, questa brutta vicenda si sarebbe potuta chiudere con un epilogo ben peggiore. Fonti sanitarie e delle forze dell’ordine fanno sapere che la temperatura interna può raggiungere valori pari quasi al doppio rispetto a quella esterna in particolari condizioni. Come per l’appunto quelle date da un veicolo del tutto chiuso. E per soggetti particolarmente esposti a rischio, come bambini, anziani ed anche animali, le conseguenze possono volgere subito al peggio nel giro di una o due ore al massimo.

Gestione cookie