Rkomi, chi è: età, carriera, vita privata del rapper milanese

Per chi segue le vicende della scena rap il nome di Rkomi non suona certo nuovo. Ma ci sono cose che non tutti sanno sul giovane talento milanese…

Rkomi è oggi uno dei protagonisti più interessanti della scena rap italiana, dopo essersi fatto conoscere e apprezzare per la sua particolarissima ricerca musicale, unita a un indubbio talento naturale. Ecco tutto quel che c’è da sapere su di lui.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Rkomi

Rkomi, all’anagrafe Mirko Manuele Martorana, è nato a Milano il 19 aprile 1994 e cresciuto a Calvairate, quartiere popolare del capoluogo lombardo. Lo studio non è mai stato il suo forte: ha frequentato l’istituto alberghiero, abbandonandolo però a 17 anni, a un passo dal diploma. Poco dopo, nel 2014, Rkomi ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo della musica con il Calvairate Mixtape, scritto con Tedua e Izi. E nel 2016 il giovane rapper è tornato con un brano su YouTube, “Dasein Sollen”. Il 13 ottobre dello stesso anno esce l’omonimo EP, che viene accolto benissimo e diventa anche disco di platino per il brano ”Aeroplanini di carta”.

Forte di questi primi successi, Rkomi firma con l’etichetta Roccia Music di Shablo e Marracash e nel 2017 pubblica il primo album, Io in terra, che diventa disco d’oro nel giro di poche settimane. Nell’estate del 2018 esce un nuovo EP, Ossigeno, che contiene il celebre singolo Non ho mai avuto la mia età, infarcito di citazioni del videogioco Assassin’s Creed. Il 22 marzo di quest’anno esce invece il suo secondo album, Dove gli occhi non arrivano, prodotto da Charlie Charles, anticipato da “Blu”, fortunatissimo singolo in collaborazione con Elisa.

Per quanto riguarda la vita privata, Rkomi è molto riservato e al momento non è dato sapere se sia fidanzato o meno. Infine qualche curiosità: il rapper ha confessato che in passato beveva prima di esibirsi, ma ha poi smesso perché ha capito che non serviva a nulla. Fino a 21 anni ha lavorato come barista e lavapiatti in un locale milanese e appena maggiorenne ha iniziato a prendere lezioni di muay thai, disciplina di lotta thailandese. Nonostante le apparenze, è un vero guerriero.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rkomi (@rkomi) in data:

EDS