Caparezza, chi è: età, carriera, vita privata del rapper pugliese

Caparezza è da molti considerato il protagonista più rivoluzionario della musica rap italiana. Ecco tutto quel che c’è da sapere su di lui. 

Michele Salvemini, in arte Caparezza, è uno dei rapper più “insoliti” e controversi in circolazione. Eppure, con il suo indubbio talento e la sua originalità, è riuscito a conquistare la scena musicale italiana. Conosciamolo un po’ più da vicino.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Caparezza

Michele Salvemini, in arte Caparezza, è nato il 9 ottobre del 1973 sotto il segno della bilancia ed è diventato cantante per sbaglio: da piccolo voleva infatti fare il fumettista, e ha presto abbandonato le lezioni di tastiera. Vedendolo oggi che si scatena in televisione o ai concerti davanti a migliaia di persone non si direbbe, ma da piccolo Michele andava alle feste controvoglia e si nascondeva dietro ai divani per non essere visto. Poi, crescendo, ha condotto la classica vita nerd tra pc, film d’autore, libri e musica (passioni che coltiva tuttora). In particolare, Caparezza è un grande appassionato di videogiochi (e chi conosce la sua musica sa che i riferimenti a quel mondo sono tantissimi), anche se guarda pochissimo la televisione. E’ anche uno dei pochi cantanti… a non aver mai preso lezioni di canto (ma è intonato di natura!).

Come artista, Caparezza ha portato una ventata di novità nel panorama della musica rap, lasciando da parte le storie di violenza di periferia raccontate dai suoi colleghi, sulla scia dei rapper americani, per concentrarsi sulla critica sociale e sull’ironia. Bocciato nel ’96 e nel ’97 a Sanremo, è diventato un fenomeno mediatico grazie a Sono fuori dal tunnel, canzone che ha segnato una svolta nella carriera e nella vita privata dell’artista che si erge a voce fuori dal coro. In diverse occasioni ha dichiarato che, potesse tornare indietro, eviterebbe di ripetere uno sbaglio commesso agli inizi della sua carriera: quello di assecondare le esigenze commerciali invece do dare libero sfogo alla sua vena creativa per paura di non essere accettato dal grande pubblico. Nel 2018, dopo un periodo difficile a causa delle sue condizioni di salute, il cantante pugliese è tornato alla ribalta con il nuovo album Prisoner 709 e con un tour estivo.

Passando alla sfera personale, Caparezza ha destato scalpore per il suo coming out (anche se molti si sono chiesti se fosse autentico): in occasione di uno dei suoi concerti, ha svelato la sua relazione con Diego Perrone, con cui collabora dal 2002. Dopo di che non ha mai rivelato altre indiscrezioni sulla sua vita privata, che resta avvolta come in un alone di mistero (in compenso ha dichiarato di essere favorevole alle unioni omosessuali in quanto “bisex”). C’è addirittura chi ha parlato di una fantomatica fidanzata di nome Adriana, di cui però a tutt’oggi non vi sono tracce.

Last but not least, il cantante pugliese soffre di acufene, una fastidiosa malattia che fa sentire un “fischio” costante nelle orecchie di chi ne è affetto, e proprio per questo aveva pensato di appendere il microfono al chiodo. In pochi sanno che a rilanciare la sua carriera è stato Daniele Silvestri, che ha proposto una collaborazione destinata a diventare un grande successo, La guerra del Sale, contenuta nel disco Acrobati. Lo stesso Caparezza ha rivelato di avere per animali domestici, oltre che i tradizionalissimi gatti e l’immancabile cane, anche dei ragni. Originale fino all’ultimo, non c’è che dire…

EDS