Home News Sara Affi Fella confida: “Dopo Uomini e Donne ho sofferto di depressione”

Sara Affi Fella confida: “Dopo Uomini e Donne ho sofferto di depressione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:12
CONDIVIDI
"Dopo Uomini e Donne ho sofferto di depressione"
(Screenshot Instagram)

Sara Affi Fella ha rivelato di aver sofferto di depressione dopo lo scandalo di ‘Uomini e Donne’, ma è riuscita ad uscirne: ecco come.

Tutti gli appassionati di gossip conoscono Sara Affi Fella e sanno che circa un anno fa è stata al centro di una bufera mediatica per aver mentito sul stato di single. La ragazza campana, infatti, aveva dichiarato di essersi lasciata con Nicola Panico pur di partecipare a ‘Uomini e Donne‘, ma la bugia è stata scoperta e sui social è cominciato un processo mediatico che l’ha costretta a chiudere i profili.

Sono passati alcuni mesi prima che la Vip facesse il suo ritorno sui social ed ora pare che abbia anche trovato una stabilità sentimentale con il calciatore del Trapani Francesco Fedato. L’esperienza vissuta le ha fatto capire dove aveva sbagliato, ma anche a reagire alle polemiche senza scappare, come dimostra la reazione decisa sulle prese in giro del web per il tatuaggio contenente l’errore grammaticale.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Sara Affi Fella: “Francesco mi ha salvata dalla depressione”

Intervistata dal settimanale ‘Nuovo‘, Sara Affi Fella ha rivelato di aver sofferto di depressione a lungo: “Dormivo nel letto con mia madre e mio padre. Quello che è accaduto si è riversato sulla mia famiglia che non c’entrava nulla”. In quel periodo l’ex tronista aveva perso molti chili e rischiava di diventare anoressica. A salvarla è stato proprio l’incontro con Francesco Fedato, presentatole da un’amica e conosciuto in solitaria in un bar: “Grazie a Francesco Fedato, che è al mio fianco da cinque mesi, alla mia famiglia e alle mie amiche mi sono ripresa e ho ritrovato la serenità che avevo perso. Senza di loro non ce l’avrei mai fatta. Francesco mi ha stretto la mano, rimproverandomi per la stupidaggine che avevo fatto. Mi ha poi detto che era il momento di ricominciare a vivere e mi ha salvato”.