Home News Famiglia, un concetto “sotto attacco del demonio”: ne parla un alto prelato

Famiglia, un concetto “sotto attacco del demonio”: ne parla un alto prelato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:43
CONDIVIDI
famiglia attacco demonio
“La famiglia come la conosciamo è minata da più parti” – FOTO: wikipedia

Tempo fa il cardinale Robert Sarah parlava dell’attacco “perpetrato contro il concetto di famiglia tradizionale cristiana da più parti”.

Già nel 2016 il cardinale Robert Sarah, titolare della diocesi di Washington DC, avvertiva gli Stati Uniti con un monito ben preciso e sempre attuale riguardo a tutto quanto rappresentasse un attacco “del demonio” a quello che è il concetto di famiglia tradizionale. Sotto accusa da parte dell’alto prelato c’erano – e continuano ad esserci – il divorzio e l’apertura al matrimonio ed alle unioni ufficiali tra persone dello stesso genere, oltre che il transgenderismo. Tutti fattori che incarnerebbero una “ideologia demoniaca e malvagia la quale porta a pensare che i bambini non hanno bisogno di madri e padri. In sostanza  è una negazione della natura umana che però porta ad allontanare l’uomo da Dio. I matrimoni tra uomini con uomini o donne con donne, l’aborto, l’inclusione della contraccezione all’interno di programmi di assistenza sanitaria ed anche il semplice utilizzo dei bagni pubblici per maschi o femmine ai trasgender “sono elementi distruttivi di quella che è una precisa identità cristiana”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Famiglia, “un valore che va difeso”

E lo stesso accade, per il cardinale, “con il divorzio e la convivenza, le cui vittime sono soprattutto i bambini. Così il cuore è chiuso all’amore e viene travolto dal cinismo. I più piccoli sono sottoposti a tanti dubbi esistenziali su quello che è il concetto di amore e sul potere di guarigione del Vangelo”. Tutti pareri che ovviamente possono rappresentare qualcosa che può benissimo non essere condiviso, e sul quale è comunque importante costruire un dibattito parlando dei pro e dei contro. L’alto prelato statunitense si scaglia anche contro quelle che definisce “tecnologie riproduttive artificiali”. Nello specifico la maternità surrogata, l’utero in affitto e la fecondazione assistita. “Tutti metodi di riproduzione non naturali e che sono uno strumento del male, contro i quali dover opporsi per proteggere la famiglia. Ma in suo libro, il cardinale Sarah si scaglia in generale anche contro l’economia moderna “scatenata dal capitalismo del libero mercato”, mostrandosi critico in tal senso anche contro questo e molti altri aspetti che contraddistinguono la vita moderna.