Bambino assume cocaina ad un anno, i genitori: “L’ha trovata al parco”

bambino precipitato enna
Un bambino assume cocaina, i genitori si discolpano: “È stato un incidente” (Getty Images)

Un bambino assume cocaina e finisce in coma. I carabinieri hanno ascoltato le versioni dei genitori, i quali si dicono estranei al fatto.

Le forze dell’ordine stanno indagando sul caso di un bambino che ha assunto una dose di cocaina. Il fatto è successo a Piacenza, con il piccolo che ha appena un anno. Purtroppo si apprende che attualmente versa in gravi condizioni all’ospedale della città lombarda. Si trova infatti in stato di coma. A cercare di capire come si sono svolti i fatti sono i carabinieri di stanza a Brescia ed anche quelli della compagnia di Piacenza, i quali hanno sottoposto ad interrogatorio i genitori. La madre ed il padre si sono discolpati da qualsiasi addebito e sostengono entrambi che il loro figlioletto avrebbe trovato la cocaina chiusa in una bustina all’interno del giardino pubblico dove si trovavano quando è successo il fatto. Il bambino infatti sarebbe stavo visto da tutti e due con in mano un sacchettino di plastica di piccole dimensioni ormai vuoto.

LEGGI ANCHE –> Bambino annegato, muore nella piscina del resort a 4 anni

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bambino assume cocaina e finisce in coma: “Ma situazione migliorata”

Proprio di quelli spesso utilizzati per trasportare piccole quantità di sostanze stupefacenti. Subito dopo il bimbo avrebbe cominciato ad avere le convulsioni, ed a questo ha fatto seguito il ricovero in ospedale in codice rosso all’ospedale di Piacenza. Da qui poi è stato predisposto il trasferimento d’urgenza alla struttura sanitaria di Brescia, dotata di un centro specialistico. È la procura della città emiliana ad indagare su quanto accaduto. Gli ultimi aggiornamenti provenienti direttamente da fonti ospedaliere fanno sapere poi che nella serata di ieri il quadro clinico del bambino è migliorato.