Home News Ylenia Carrisi, ci sono ‘novità’ dalla Spagna sulla figlia di Al Bano...

Ylenia Carrisi, ci sono ‘novità’ dalla Spagna sulla figlia di Al Bano e Romina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:40
CONDIVIDI

Si torna a parlare del caso della scomparsa nel nulla di Ylenia Carrisi, la figlia di Al Bano e Romina Power. Dal 1994 nessuna traccia della ragazza, dalla Spagna arrivano alcune novità. 

Ylenia Carrisi
(websource/archivio)

Arrivano dalla Spagna presunte novità sulla vicenda di Ylenia Carrisi, la figlia maggiore di Al Bano e Romina Power, della quale si sono perse le tracce ormai un quarto di secolo fa. La giovane fu vista per l’ultima volta il 6 gennaio 1994 dal personale dell’hotel di New Orleans. Tante le ipotesi che si sono rincorse sulla sorte della figlia dei due cantanti. Aveva 24 anni e oggi ne avrebbe quasi 50 se fosse viva. Un portale spagnolo, ‘El Cierre Digital‘, ha provato a riaprire il caso riprendendo alcune affermazioni della giornalista Lydia Lozano che nel 2005 dichiarò di avere dei dati per poter affermare che la giovane donna era viva.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dalla Spagna le ipotesi sulla sorte di Ylenia Carrisi

Attaccata in particolar modo da Al Bano Carrisi, la giornalista si scusò poi spiegando di aver parlato “con il cuore in mano, che le mie intenzioni erano buone, volevo solo dare una gioia”. Insomma, il portale spagnolo oggi spiega che probabilmente la giornalista avrebbe potuto avere davvero le prove dell’esistenza in vita di Ylenia Carrisi, ma avrebbe deciso di tacere. A sostegno di questa tesi, vengono riportate notizie emerse in anni successivi e mai comunque confermate. Nel 2011, ad esempio, il settimanale tedesco Freizeit Reuve ha assicurato che la donna scomparsa si trovava in un convento. Tuttavia, l’informazione non è mai stata confermata.

Dall’altra parte, nel 2015, Paul Moody, un chirurgo forense in Florida che aveva passato gli ultimi anni della sua vita a identificare le vittime di Keith Hunter Jesperson, riuscì a incontrare il serial killer. A questi vennero passate alcune foto e avrebbe riconosciuto in Ylenia Carrisi la giovane che avrebbe ucciso nel 1994 nella cabina del camion che stava guidando. La ragazza disse di chiamarsi Susan e il suo corpo venne ritrovato cadavere nel 1996: in un primo momento sembrò che dai dettagli tutto riportasse a Ylenia Carrisi, ma ancora una volta, era solo una falsa speranza. Come confermato dai media italiani, quello non era il cadavere della figlia dei due cantanti. Quindi il mistero rimane irrisolto e continuerà a generare ogni sorta di speculazione.