Home News Tragedia a Nettuno: bimbo di 2 anni annega nello stagno di casa

Tragedia a Nettuno: bimbo di 2 anni annega nello stagno di casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:40
CONDIVIDI

Tragedia a NettunoTragedia a Nettuno: nelle prime ore di questa mattina una bambino di due anni è morto mentre si trovava in casa: secondo la prima ricostruzione dell’accaduto il piccolo è annegato nello stagno di casa.

La mattinata di Nettuno, piccolo comune della città metropolitana di Roma che si affaccia sul mare, è cominciata con una terribile tragedia. Un bambino di appena due anni è uscito nel giardino di casa per giocare ed esplorare i dintorni. L’esplorazione lo ha condotto ad esaminare lo stagno che abbellisce l’esterno della casa, ma malauguratamente il piccolo vi è caduto dentro e, non essendo ancora in grado di nuotare, è morto annegato. Ad avvertire le autorità dell’accaduto sono stati i genitori del bimbo, ancora scossi da quanto accaduto.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Tragedia a Nettuno: mamma scopre l’annegamento del figlio

Secondo quanto emerso da una prima e non definitiva ricostruzione dell’accaduto, il piccolo sarebbe sfuggito al controllo dei genitori – entrambi presenti al momento dell’incidente – per pochi minuti. La madre del piccolo si è accorta immediatamente che il figlio non era in casa ed è andata a cercarlo nel giardino, qui ha scoperto che era caduto nello stagno. La donna ha immediatamente chiamato i soccorsi e cercato al contempo di rianimare il figlio. Purtroppo nessuno dei tentativi di rianimazione ha avuto successo ed i paramedici si sono visti costretti a dichiararne il decesso. La polizia investiga sul caso, al momento non è chiaro se l’indagine verrà chiusa come incidente o se prima verrà disposta un’autopsia sul corpicino.