Home News Sara Tommasi è incinta: “Ho passato 4 anni di vuoto”

Sara Tommasi è incinta: “Ho passato 4 anni di vuoto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:01
CONDIVIDI

La showgirl Sara Tommasi sembra pronta a riprendersi la sua nuova vita, per lei una trasmissione in radio e la confessione: “4 anni di vuoto”.

sara tommasi
(screenshot video)

Sta provando a riprendersi la sua vita Sara Tommasi, dopo le note vicende nelle quali è rimasta coinvolta. Nel marzo del 2019è infatti tornata in radio e televisione conducendo programmi locali a Terni e provincia, tra cui Maratthan Transfer su TeleTerni e Sara quel che sarà su Radio Passeggiata. La showgirl convive con Angelo, un imprenditore molto noto, e secondo quanto afferma la sua manager e amica Debora Cattoni, citata da ‘PerugiaToday’, sarebbe anche in dolce attesa.

La showgirl e la sua agente, in queste ore, sono nel Salento, per una serie di impegni. Intervistata dalle Iene, Sara Tommasi aveva confidato: “Pensavo di non venirne più fuori, pensavo proprio di morirne: questa malattia non dà lucidità, non dà energie ed è come fossi un automa, una marionetta”. Poi ancora: “Non ero io e non ricordo nulla di quel periodo buio di 4 anni. Non parlavo bene, non mi ricordavo le frasi”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La vicenda giudiziaria di Sara Tommasi

A luglio 2018, Fabrizio Chinaglia, l’agente del mondo dello spettacolo accusato di aver abusato di Sara Tommasi, approfittando delle condizioni di “inferiorità psichica” della showgirl, è stato assolto dalle accuse. L’accusa aveva chiesto 8 anni per una serie di reati, tra cui violenza sessuale, cessione di droga ed estorsione. Era stata la stessa ex showgirl a denunciare Chinaglia. Nelle motivazioni della sentenza, si parla di un quadro probatorio “fragile e indimostrato”, con dichiarazioni “prive di precisione e costanza”.

I giudizi scrivono che Fabrizio Chinaglia “era certamente al corrente delle precarie condizioni psichiatriche di Sara”, ma agli atti ci sono sms tra i due “dall’inequivoco contenuto sessuale” che “non possono che corroborare la versione” dell’uomo accusato degli abusi sessuali. Inoltre, “delle violenze fisiche lamentate dalla Tommasi anche per costringerla a consumare rapporti sessuali” non c’è “alcun concreto riscontro, né a livello di certificati medici, né a livello testimoniale”.