Home News Vladimir Luxuria e Asia Argento, super hot al Gay pride: bacio e...

Vladimir Luxuria e Asia Argento, super hot al Gay pride: bacio e pace fatta – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:32
CONDIVIDI
luxuria asia bacio gay
(screenshot)

Dopo il litigio a Cartabianca di due anni fa, Vladimir Luxuria e Asia Argento hanno fatto la pace durante il Gay Pride di Roma con un bacio molto ‘spinto’.

Centinaia di migliaia di persone si sono riversate quest’oggi, sabato 8 giugno, per le strade di Roma in occasione del Gay Pride. Gli organizzatori hanno fatto sapere di aver registrato una partecipazione vicina alle 700mila unità. Tra coloro che hanno preso parte alla manifestazione nella Capitale c’erano anche Vladimir Luxuria e Asia Argento. L’opinionista e la regista, quasi due anni fa, sono state protagoniste di un duro battibecco nel corso del programma Cartabianca condotto da Bianca Berlinguer. Uno screzio dovuto al ‘caso Weinstein’, dopo le rivelazioni della regista sulle violenze sessuali subite. Ebbene, quest’oggi a Roma le due personalità si sono riappacificate in un modo decisamente ‘spinto’…

Per essere aggiornato su tutte le notizie: CLICCA QUI!

Vladimir Luxuria e Asia Argento, bacio e pace al Gay Pride

Un bacio lungo, alla francese, per fare la pace dopo il litigio in diretta tv. Vladimir Luxuria e Asia Argento sono state protagoniste al Gay Pride che si è svolto quest’oggi a Roma. Nel dicembre del 2017, infatti, le due erano state protagoniste di un battibecco a ‘Cartabianca’ su Rai 3. L’argomento della discordia era il ‘caso Weinstein’ e le rivelazioni degli abusi subiti dalla stessa regista. “Il mio primo istinto sarebbe stato abbracciarti, ma poi quando ho letto i particolari della festa ho pensato che avresti dovuto dire di no. Non eri Heidi che scendeva dai monti. Se un uomo vi violenta denunciatelo subito, sennò ridicolizziamo questo tema”, si era esposta l’opinionista. Asia Argento, rimasta di stucco, rispose a tono: “Vladimir non me lo aspettavo, ti ho sempre rispettata e considerata una persona sensibile. Non so se si può comprendere come ci si senta pietrificati davanti a una violenza. Svegliati, il mondo non è bianco e nero, ci sono zone grigie, vorrei che ti mettessi nelle mie scarpe, in quelle di una ragazzina di 21 anni: in quei momenti non capivo cosa stava succedendo”. Oggi, a Roma, è stata siglata la pace con un bacio prolungato.