Torino, due cadaveri nel Po: chi sono, mistero sulla loro morte

Giallo a Torino, due cadaveri nel Po: di chi sono i corpi privi di vita recuperati nel fiume, mistero sulle causa della loro morte.

torino cadaveri po
(screenshot video)

Mistero fitto sui due cadaveri ritrovati in queste ore a Torino, sul letto del fiume Po. Si tratta di due cittadini caraibici che si trovavano in Italia e che sono morti in circostanze quantomeno poco chiare. Il primo corpo è stato recuperato ieri pomeriggio: si tratta di Ramsey Alrae Keiron, 29enne delle Bahamas con permesso di soggiorno per motivi diplomatici rilasciato dall’Austria. Invece questa mattina è stato recuperato il corpo privo di vita del 28enne Blair Rashad Randy John. Stando a quanto si apprende, di lui non si avevano notizie da giorni.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Di chi sono i due cadaveri recuperati nel Po 

Ramsey Alrae Keiron lavorava per il ministero degli Affari Esteri delle Bahamas e avrebbe dovuto trasferirsi in Austria per completare la propria formazione nelle relazioni internazionali all’accademia di Vienna. In una breve video intervista di qualche settimana fa, aveva spiegato di studiare francese per migliorare i propri rapporti con i Paesi francofoni. Il suo amico, laureato alla St. Augustines College in New Providence, abitava in Canada.

La presenza del primo cadavere è stata segnalata da un gruppo di canottieri che, come ogni giorno, seguono il percorso del fiume passando sotto il ponte Isabella. Invece, il secondo cadavere è stato segnalato da un passante nella mattinata di oggi. Diversi i curiosi che nelle scorse ore si sono radunati per assistere al recupero dei due corpi, che verranno sottoposti a esami specifici per capire se possano aver assunto alcol o droghe. Resta intanto fitto il mistero su quanto accaduto.