Allenatore Roma: Pallotta punta su Paulo Fonseca dello Shakhtar

Allenatore Roma, Pallotta punta su Paulo Fonseca
(Getty Images)

Paulo Fonseca il nuovo allenatore della Roma? Il portoghese ha scalato le gerarchie delle preferenze della società giallorossa e pare propenso al trasferimento in Italia.

Nelle scorse settimane la Roma ha atteso gli sviluppi della vicenda Sarri per capire quali possibilità ci fossero di portare il tecnico toscano nella Capitale. L’allenatore pare sia riuscito a svincolarsi dal contratto che lo legava al Chelsea, ma la sua prossima meta sarà con ogni probabilità la Juventus. Sfumata la trattativa con l’ex tecnico del Napoli, la dirigenza si è messa al lavoro per cercare un allenatore che proponga un calcio offensivo, ma che sia estraneo ai veleni che hanno circondato l’ambiente romano nell’ultima stagione.

Per tale motivo il primo nome nella lista è quello di Paulo Fonseca, giovane allenatore dello Shakhtar Donetsk che è fresco del titolo di campione d’Ucraina. Sebbene il portoghese abbia un contratto ancora in essere, la trattativa non dovrebbe essere complicata: Fonseca, infatti, avrebbe già mostrato interesse per la proposta della Roma (da tempo è alla ricerca di una nuova sfida) ed il presidente della squadra ucraina sembra intenzionato a lasciarlo partire senza che ci sia bisogno di pagare la clausola di 5 milioni di euro per la rescissione del contratto.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Allenatore Roma, Paulo Fonseca in pole: ecco le possibili alternative

Proprio l’idea di prendere un allenatore dall’estero avrebbe indotto la dirigenza ad accantonare l’ipotesi di portare a Roma Sinisa Mihajlovic, mentre lquella di un ritorno di Spalletti non è mai sembrata concreta. L’unica incognita legata al nome di Fonseca è la mancanza di esperienza nel nostro campionato ed in generale in un campionato impegnativo quanto quello nostrano. Vincere il titolo di campione in Ucraina è un buon biglietto da visita, ma la Serie A è un salto di qualità notevole, al quale deve dimostrare di essere pronto. Qualora non dovesse andare in porto la trattativa, l’alternativa principale al portoghese pare essere Roberto De Zerbi, attuale tecnico del Sassuolo che tanto bene ha fatto quest’anno e che seguirebbe il percorso intrapreso prima di lui da Eusebio Di Francesco.