Mauricio Pochettino, chi è: carriera e vita privata dell’allenatore

Mauricio Pochettino, chi è l’allenatore di Espanyol, Southampton e Tottenham: carriera e vita privata, cosa c’è da sapere, successi e delusioni.

mauricio pochettino
(Getty Images)

Allenatore argentino classe 1972, Mauricio Pochettino è stato un calciatore molto apprezzato anche in Europa: dopo essere cresciuto con il Newell’s Old Boys, con cui ha vinto un campionato di apertura nel 1991 e uno di clausura l’anno successivo, il giocatore infatti arriva in Europa e sbarca nell’Espanyol, dove disputa sette stagioni e vince una Copa del Rey nel 2000.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cosa c’è da sapere su Mauricio Pochettino: dai successi sul campo alla panchina

Nel 2001, si trasferisce in Francia e per due stagione è un punto di riferimento del Paris Saint Germain, con cui vince una coppa Intertoto, quindi passa al Bordeaux per una sola sfortunata stagione. Rientra all’Espanyol, dove vince nuovamente la Copa del Rey e chiude la sua carriera nel 2006. Tre anni dopo, dopo aver preso il patentino da allenatore, viene chiamato a una missione impossibile: salvare l’Espanyol ultimo in classifica, ci riesce e ottiene un rinnovo per tre anni. Arrivano due nuove salvezze tranquille, poi però alla quarta stagione con i catalani ottiene due vittorie in 12 partite e viene perciò esonerato. Nel gennaio 2013, è il nuovo allenatore del Southampton, che guida prima alla salvezza e l’anno dopo all’ottavo posto in classifica.

Nell’estate del 2014, per lui arriva la proposta del Tottenham: sono gli anni migliori della sua carriera da allenatore, che si aprono con un quinto posto in Premier League e la finale di League Cup. Alla seconda stagione sulla panchina degli Spurs, arriva un clamoroso terzo posto in campionato, che Pochettino migliora l’anno dopo giungendo secondo in classifica dietro il Chelsea. Alla quarta stagione, è di nuovo terzo in classifica in Premier League, ma continua a deludere nelle competizioni europee, venendo eliminato negli ottavi di Champions League. Nella stagione 2018-2019, dopo aver superato per il rotto della cuffia un girone di Champions League dove c’erano anche Barcellona, Inter e Psv, il Tottenham inizia una cavalcata trionfale che lo porta alla finale di Madrid contro il Liverpool.