Home News Sport Roma, Jim Pallotta rompe il silenzio: “Questa la mia verità”

Roma, Jim Pallotta rompe il silenzio: “Questa la mia verità”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:32
CONDIVIDI

Roma, Jim Pallotta rompe il silenzio e parla della stagione giallorossa: dalle delusioni in campionato fino al caso Daniele De Rossi.

roma jim pallotta
(Jonathan Leibson/Getty Images)

Continuano a far discutere le ricostruzioni giornalistiche odierne intorno al caso dell’addio di Daniele De Rossi. Ieri era arrivata la smentita dell’AS Roma, mentre oggi a parlare e a dare la propria versione dei fatti è stato direttamente il presidente dei giallorossi, Jim Pallotta, che ha chiarito: “Mi dispiace per gli errori che abbiamo commesso, uno di questi si è rivelato molto grave a livello sportivo. È stato probabilmente uno dei più grandi errori che abbia mai commesso nella mia intera carriera e alla fine sono io che me ne devo assumere la responsabilità”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Jim Pallotta fa il punto sulla situazione della Roma

“Stiamo lavorando attentamente per ingaggiare persone di talento, che ci aiuteranno a riportare la Roma dove deve stare: ovvero a giocare sui più grandi palcoscenici, a competere per i trofei e a rendere orgogliosi i nostri tifosi”, sottolinea il numero uno giallorosso, che poi garantisce: “Il motivo per cui sono qui è vincere trofei, allestire una squadra e creare un’atmosfera che rendano ovunque orgogliosi i tifosi della Roma”. Quindi parla dell’ultima stagione giallorossa definendola “un completo disastro”. Jim Pallotta esprime ancora rammarico: “Non sono felice a causa dei risultati sportivi e non sono felice perché non abbiamo ancora uno stadio nonostante l’impianto e le sue infrastrutture saranno finanziati con fondi privati”.

Tocca poi parlare della spinosa questione De Rossi e dell’articolo apparso su ‘Repubblica’: “Alcuni aspetti di questo articolo hanno messo in cattiva luce Daniele De Rossi: non è giusto, perché Daniele per diciotto anni è stato un guerriero per la Roma. Lui merita rispetto e io l’ho sempre rispettato”. Per Jim Pallotta, il calciatore “gioca con il cuore e lo abbiamo visto sul campo con la Roma per diciotto anni e, a livello mondiale, con l’Italia. Esprime i suoi sentimenti nello spogliatoio e questo è quello che lo ha reso un grande Capitano. Io credo fermamente che qualunque cosa Daniele abbia fatto, sia stata sempre per il miglioramento del Club”. Il presidente della Roma è netto: “Sembra che la gente stia cercando di mettere dirigenti e calciatori gli uni contro gli altri. Ho sempre avuto scambi costruttivi con Daniele riguardo lo spogliatoio, i giocatori, le cose da migliorare; e lo stesso vale per Francesco Totti. Dire che due ragazzi, con alle spalle una relazione speciale per venti anni, siano in guerra non ha senso”.

Il post ufficiale con le parole di Pallotta –>