Juventus verso Guardiola o Pochettino: “Sarri valida alternativa”

Dall’Inghilterra si rincorrono le voci che vorrebbero la Juventus diretta verso Guardiola o Pochettino: “Sarri valida alternativa”.

Juventus Guardiola Pochettino
(IAN KINGTON/AFP/Getty Images)

Sembra nuovamente allontanarsi l’ipotesi di Maurizio Sarri sulla panchina della Juventus: dopo che l’ex allenatore del Napoli ha conquistato l’Europa League con il Chelsea, infatti, le sue quotazioni sono scese anziché salire e una conferma arriva direttamente dal Regno Unito. Sembra infatti certo che la Juventus guardi con interesse al campionato proprio agli allenatori del campionato inglese e lo spiega bene l’esperto di calcio italiano Adam Digby.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’esperto di calcio inglese parla del futuro della Juventus

Questi ha infatti spiegato a Sky Sport inglese: “Stanno guardando Pep Guardiola e sappiamo che stanno guardando Mauricio Pochettino, stanno ancora cercando come obiettivi uno di questi due, ma mantenendo Maurizio Sarri come un’opzione alternativa. Penso che sia per questo che la questione del compenso di Sarri e la chiusura del suo contratto col Chelsea sta richiedendo così tanto tempo”. In ogni caso Digby si complimenta con Sarri: “È fantastico, tra tutte le sue stagioni al Napoli, la sua prima stagione è stata la peggiore, da lì migliora solo”, ha sottolineato facendo dunque intravedere margini di miglioramento se l’allenatore decidesse di restare al Chelsea.

Ma se la Juventus punta su Guardiola e Pochettino, ‘strappandoli’ alla Premier League, l’ex allenatore bianconero Massimiliano Allegri potrebbe proprio approdare nel campionato inglese, sostiene ancora Digby. “Non ha fatto mistero della sua ammirazione per il calcio inglese, o del fatto che gli piacerebbe una sfida diversa dall’Italia”, ricorda l’esperto inglese di calcio italiano. Con Allegri potrebbe approdare in Inghilterra Paulo Dybala, non solo lui: “Un numero di giocatori della Juve, in particolare Federico Bernardeschi, hanno parlato della difficoltà di giocare all’ombra di Cristiano Ronaldo”, ha chiosato Digby.