Home News Papa Francesco: “Matrimonio omosessuale? E’ un’incongruenza”

Papa Francesco: “Matrimonio omosessuale? E’ un’incongruenza”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:50
CONDIVIDI

Papa FrancescoPapa Francesco ha ribadito in una recente intervista che la sua posizione sul matrimonio è la stessa che professa la dottrina cattolica, ovvero che l’unico possibile è quello tra uomo e donna.

Papa Francesco si è presentato al mondo come un papa innovativo, un pontefice che rifiuta i vantaggi che il suo ruolo comporta e che cerca un contatto più sincero con i fedeli. Il suo modo di esprimersi ed il suo essere alla mano hanno permesso di creare l’immagine di un papa che avrebbe portato il cambiamento in ogni aspetto controverso della dottrina. Il primo cambiamento in realtà lo ha apportato con l’Amoris Laetitia, dove ha aperto alla possibilità che i divorziati possano rientrare nella grazia di Dio e possano ottenere nuovamente i sacramenti.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Papa Francesco: “La famiglia è una sola”

In più di un’occasione il Santo Padre ha detto che non condanna a priori gli omosessuali, aprendo alla possibilità che possano confessarsi e dicendo che il giudizio spetta solo a Dio. Una tale posizione ha portato a credere che ci potesse essere in futuro un’apertura nei confronti dei matrimoni tra persone dello stesso sesso, ma in più di un’occasione il pontefice ha smentito tale possibilità.

In una recente intervista concessa alla giornalista messicana Valentina Alazraki, il Santo Padre ha ribadito questa posizione, rispondendo in questo modo a chi lo ritiene conciliante sull’argomento: “La grazia dello Spirito Santo esiste, certo. Io ho sempre difeso la dottrina. Ed è curioso, nella legge sul matrimonio omosessuale… è un’incongruenza parlare di matrimonio omosessuale”, come a dire che lo spirito santo può guidare chiunque verso la retta via, ma che questo non si tramuta in un’accettazione del matrimonio omosessuale, infatti successivamente aggiunge: “La famiglia, immagine di Dio, uomo e donna, è una sola”.