Clamoroso De Laurentiis: vuole vendere il Napoli per concentrarsi sul Bari

0
1

Il presidente De Laurentiis avrebbe già rifiutato un’offerta da 400 milioni. Ecco le ultime indiscrezioni sull’ipotesi di cessione. 

La notizia è di quelle che possono innescare un terremoto nel mondo del calcio (e non solo). Aurelio De Laurentiis sarebbe pronto a vendere il Napoli per concentrarsi sul Bari e comprare un club estero. A diffondere l’indiscrezione rilanciata è stato Carlo Festa, autorevole firma del Sole 24 Ore. Di più: il numero uno della società azzurra avrebbe già rifiutato un’offerta da 400 milioni.

Per l’intero pacchetto azionario, infatti, la base d’asta parte da 700 milioni. E sebbene al momento non risulti incaricato (almeno ufficialmente) alcun advisor per la cessione del club, molte banche si mostrano interessate al dossier. Quanto ai motivi della decisione, De Laurentiis, dopo aver rilanciato al meglio il Napoli, sarebbe intenzionato ad affrontare una nuova sfida (il Bari di cui sopra) e coronare quello che è un suo vecchio sogno (l’acquisizione di un club straniero).

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le nuove sfide del presidente De Laurentiis

Per chi non lo ricordasse, il Presidente ha “salvato” il Napoli dal fallimento e lo ha riportato in Serie A, per poi qualificarlo stabilmente in Europa. La squadra è tornata a essere competitiva: lo si è visto nei match di Champions League e in altri appuntamenti di alto livello. Tutto questo mantenendo i conti in ordine.

Ora che la missione è compiuta, anche se il rapporto con i tifosi non è idilliaco – o forse proprio per questo – il manager sarebbe pronto a un’operazione analoga con il Bari, acquisito lo scorso agosto (la proprietà è del figlio). Nel frattempo, De Laurentiis, i suoi dirigenti e Carlo Ancelotti stanno lavorando alacremente per rinforzare la rosa in vista della prossima stagione, quella in cui si tenterà di insidiare la Juventus per cercare di spezzare un’egemonia che dura ormai da otto anni.

EDS