Home News Omicidio suicidio: strangola colf cubana e poi si spara dopo la fuga

Omicidio suicidio: strangola colf cubana e poi si spara dopo la fuga

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:59
CONDIVIDI

 

Omicidio suicidio pavia
Omicidio suicidio a Pavia, i carabinieri indagano – FOTO: Facebook

Un uomo ha compiuto un terribile omicidio suicidio, ammazzando una giovane di nazionalità cubana che lavorava per lui da poche settimane. E non è tutto.

Un dramma si è consumato vicino Pavia, con un omicidio suicidio commesso da un uomo di 48 anni. Il tutto è avvenuto nel piccolo centro lombardo di Borgarello, dove una ragazza 26enne di nazionalità cubana che lavorava come colf è stata trovata in casa sua. Si chiamava Mileidy Verdial Canales e ad accorgersi del fatto è stato un suo parente, preoccupato perché la giovane non rispondeva alle chiamate ed era risultata irreperibile. Ad ucciderla è stato Enrico Lanati, del quale a sua volta è stato ritrovato il cadavere nelle campagne circostanti. L’uomo si è ammazzato sparandosi. Da quanto si apprende, l’autore dell’omicidio suicidio aveva assunto la giovane appena qualche mese fa per svolgere le pulizie di casa. Molto probabilmente però deve esserci stato qualcosa tra i due, che ha poi portato a questo tragico epilogo.

LEGGI ANCHE –> Giappone, c’è la media suicidi più alta del mondo: “Colpa della tecnologia”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Omicidio suicidio, lui strangola lei e poi si uccide

Lanati, dopo aver strangolato la Canales, è scappato con il suo scooter fino a raggiungere una zona isolata dove poi si è ucciso. Questa è la ricostruzione effettuata dai carabinieri e che sembra non presentare alcun dubbio rispetto a quanto avvenuto nel pomeriggio di domenica 26 maggio. Ma nulla ancora viene dato per scontato, e le indagini su questo dramma vanno avanti. Si vuole cercare effettivamente di capire se possa essere sorto un rapporto speciale tra l’uomo e la vittima, e capire quale possa essere stato il movente capace di scatenare una furia tale da arrivare a compiere una follia del genere. Molto probabilmente c’entra la gelosia. Si attendono ulteriori conferme nei prossimi giorni.