Serie B nel caos: “Foggia-Salernitana si deve giocare”

0
1

Serie B nel caos, playout annullati, poi arriva la decisione del Tar del Lazio: “Foggia-Salernitana si deve giocare”, l’11 giugno l’ultima parola.

serie b foggia salernitana
(Giuseppe Bellini/Getty Images)

Il Tar del Lazio ha accolto nelle scorse ore il ricorso del Foggia Calcio e ha intimato di far giocare lo spareggio playout tra i pugliesi e la Salernitana. Dopo le promozioni di Brescia e Lecce e la sentenza che punisce il Palermo e lo costringe alla Lega Pro, era infatti arrivata la controversa decisione del Consiglio direttivo della Serie B di non far disputare i playout. In sostanza, dopo la retrocessione all’ultimo posto del Palermo, il quart’ultimo posto finiva per essere occupato dal Foggia, che avrebbe dovuto sfidare nei playout la Salernitana.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il ricorso del Foggia e la decisione del Tar Lazio

Invece, il direttivo aveva scelto in maniera diversa: Carpi, Padova e Foggia restano retrocesse e il Palermo si aggiunge a loro tre. Così il Foggia aveva fatto ricorso al Tar e questo è stato ora accolto in quanto “appare configurabile una situazione di disparità di trattamento nell’ambito delle modifiche alla medesima graduatoria”. Il presidente del Tar Lazio Germana Panzironi scrive che sussisterebbero “un pregiudizio grave ed irreparabile per la parte ricorrente” e “le ragioni di estrema gravità ed urgenza richieste per la concessione della misura cautelare monocratica”.

In sostanza, “la modifica della graduatoria del campionato, a seguito della retrocessione della squadra del Palermo, provoca in realtà uno scorrimento che ha come effetto quello di permettere la disputa dei play-out a squadre diverse rispetto a quelle individuate nella precedente graduatoria, le quali, per effetto dello scorrimento medesimo, si trovano nelle posizioni di quart’ultima e quint’ultima”. Viene altresì ricordato che il Perugia è giunto nono in graduatoria ed è scalato all’ottavo posto, disputando i playoff, dopo la retrocessione del Palermo all’ultimo posto in graduatoria. Per lo stesso meccanismo, insomma, i playoff tra Foggia e Salernitana, giunta a pari merito con il Venezia ma penalizzata dagli scontri diretti, si dovranno giocare come previsto da regolamento. Non è però detta l’ultima parola: quella del Tar del Lazio è una sentenza che sospende l’efficacia della decisione del Consiglio direttivo della Lega di B, mentre l’11 giugno si dovrà tenere la camera di consiglio per la trattazione collegiale. Foggia e Salernitana, insomma, rischiano di affrontarsi in piena estate.