CONDIVIDI


Santa Rita da Cascia, chi è e perché si celebra il 22 maggio. Detta anche Santa della Rosa o Santa della Spina, alla Santa vennero attribuiti molti miracoli. Ecco perché le sue celebrazioni avvengono in questa data.

Nacque a Roccaporena nel 1381, una frazione di Cascia, in provincia di Perugia con il nome di Margherita Lotti.
Fu ad appena 5 giorni dalla nascita che la futura Santa compì il primo dei suoi miracoli, quello così detto delle Api bianche. Durante il periodo della mietitura, la culla della piccola Rita fu lasciata sotto ad un albero ed alcune api cominciarono ad entrare e uscire dalla sua bocca senza pungerla ma anzi nutrendola di miele. Nel frattempo un contadino che si era ferito ad un arto, guarì, nel tentativo di scacciare gli insetti dalla culla della piccola. Rita iniziò a frequentare il monastero di Santa Maria Maddalena di Cascia e la Chiesa di San Giovanni Battista con l’intenzione di prendere ben presto i voti. I genitori la diedero però in sposa ad un uomo violento, Paolo di Ferdinando Mancini, dal quale Rita ebbe due figli.

Santa Rita da Cascia, la strada verso la santità

Il marito morì assassinato e Rita perdonò i suoi assassini, dei quali non volle rivelare i nomi e non volendo da loro ottenere vendetta. Dopo la morte dei 2 figli, avvenuta a seguito di una preghiera della Santa che preferì vederli morire non riuscendo a placare la loro sete di vendetta per la morte del padre, entrò nel Monastero Agostiniano nel 1407, dove rimase fino alla sua morte nel 1457. Le furono attribuiti altri miracoli, tra i quali quello della rosa e quello della spina, che divennero i suoi simboli. Si racconta infatti che durante una preghiera di fronte al crocefisso, Cristo la trafisse con un raggio di luce e subito dopo una spina dal suo capo le si conficcò sulla fronte. Prima di morire inoltre la santa chiese ad una cugina di portarle dalla casa paterna una rosa e due fichi che la cugina trovò lì, anche se fuori stagione. Un altro miracolo le fu attribuito da defunta, quando di fronte alla sua salma guarì dall’invalidità un falegname che venne incaricato di costruire la sua bara, così come aveva pregato di fare prima che si compisse il miracolo della sua guarigione.

Perché il 22 maggio si celebra la Santa delle Rose

Sotto il pontificato di Urbano VII, la Santa fu beatificata nel 1627, mentre fu canonizzata da Leone XIII durante il Giubileo del 1900. Le celebrazioni di Santa Rita avvengono il 22 di maggio poiché è proprio in questo giorno che la Santa morì nel 1457, giorno nel quale le campane del Monastero suonarono da sole. Ogni anno le sue celebrazioni coinvolgono l’intero contesto cittadino.

Leggi tute le notizie su Google News

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore