Home News Sport L’addio di Allegri, Agnelli: “Non rispondo a domande sul prossimo allenatore”

L’addio di Allegri, Agnelli: “Non rispondo a domande sul prossimo allenatore”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:11
CONDIVIDI

L’addio di Massimiliano Allegri alla Juventus, al via conferenza stampa congiunta: “Non rispondo a domande sul prossimo allenatore”.

(screenshot video)

“Non rispondo a domande sul prossimo allenatore”, con queste parole Andrea Agnelli ha aperto la conferenza stampa che sancisce il suo addio ai bianconeri dell’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri. Al suo fianco, il presidente del club, a sottolineare l’unità di intenti nella scelta. Presente anche tutta la squadra, che ha così dimostrato vicinanza al suo allenatore.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La conferenza stampa Allegri-Allegri per l’addio all’allenatore

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il presidente Andrea Agnelli: “Non risponderò a nessuna domanda sull’allenatore del 2019/2020. Siamo qui per celebrare Max Allegri”, ricordando il record messo a segno dall’allenatore, che ha conquistato l’ottavo scudetto consecutivo della Juventus, il quinto personale. “Ha scritto la storia della nostra squadra”, ha infatti aggiunto il numero uno bianconero.

Ha quindi ricordato: “Già a maggio 2013 sentivo che Allegri che sarebbe stato il futuro allenatore della Juve. Abbiamo dovuto aspettare 14 mesi, quando, fra le contestazioni, accettò l’incarico. Per prendere la Juventus il 16 luglio e portarla a vincere ci vogliono gli attributi”. Sottolinea ancora Andrea Agnelli in conferenza stampa: “Dopo l’Ajax pensavo davvero di andare avanti con Max. Poi sono seguite riflessioni. Non nascondo che ora c’è un po’ di tristezza e commozione: era difficile capire che era il momento di chiudere questo straordinario ciclo”. L’allenatore ha preso parola ma è scoppiato in lacrime commosso davanti ai suoi giocatori.

Leggi anche –> Josè Mourinho sarà il sostituto di Allegri alla Juve: ecco perché è possibile