Morto l’attore Isaac Kappy: si è lanciato da un ponte, colpito da un’auto

Morto suicida l’attore Isaac Kappy, il suo decesso è stato davvero tremendo: si è lanciato da un ponte ed è stato colpito da un’auto.

(screenshot video)

L’attore Isaac Kappy è morto dopo essersi lanciato da un ponte lunedì mattina in Arizona. Aveva 42 anni. Il giovane attore è morto a Bellemont dopo essere stato colpito da un’auto, ha detto il portavoce dell’Arizona della sicurezza pubblica Bart Graves. Aveva recitato in Terminator Salvation, nel primo Thor, aveva avuto una piccola parte in Breaking Bad e ne La baby-sitter, film di Netflix datato 2017.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’ultimo messaggio di Isaac Kappy

Questa la breve nota della polizia: “Il 13 maggio 2019, alle 7,26 del mattino, degli agenti sono stati chiamati sulla Statale 40. Un soggetto si è lanciato sulla Statale 40 da un ponte della Transwestern Road ed è stato colpito da un’automobile in transito. L’uomo è stato identificato con il 42enne Isaac Kappy, originario di Albuquerque, New Mexico. Il signor Kappy è morto sul colpo”.

L’episodio è stato registrato come suicidio, e forse nelle ultime parole su Instagram di Isaac Kappy c’è la verità sulla sua morte: “Prima della sua morte, Kappy ha scritto un lungo post su Instagram in cui recitava “Attenti all’uomo che non ha nulla da perdere, perché non ha nulla da proteggere”, ha scritto. Quindi ha argomentato: “Sono stato un cattivo ragazzo per tutta la vita. Ho venduto droghe. Ho delle insolvenze fiscali. Ho dei debiti. Ho abusato del mio corpo con sigarette, droghe e alcol. Sono stato cattivo con le persone che mi amavano, inclusa la mia famiglia”.

Leggi anche –> New York: attore di Broadway morto suicida a Central Park