Home News Non è l’Arena, Giletti sulla lite col sindaco di Mezzojuso: “È successo...

Non è l’Arena, Giletti sulla lite col sindaco di Mezzojuso: “È successo questo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:15
CONDIVIDI
massimo giletti
Lo scontro in tv tra Massimo Giletti ed il sindaco di Mezzojuso, ne parla il conduttore di La7

A ‘Non è l’Arena’ c’è stata una lite in diretta tv tra Massimo Giletti ed il sindaco del comune palermitano di Mezzojuso. Il contuttore spiega il motivo.

Massimo Giletti è stato protagonista di uno scontro verbale alquanto acceso domenica sera. Il conduttore di ‘Non è l’Arena’ su La7 ha avuto da ridire con il sindaco di Mezzojuso, Salvatore Giardina. Quest’ultimo ricopre la carica di primo cittadino del comune in provincia di Palermo, ed il fatto si è verificato durante la puntata andata in onda in diretta due sere fa. Ma tra Giletti e Giardina non è avvenuto soltanto quello che si è visto davanti alle telecamere. Intervistato da ‘Il Corriere della Sera’, il conduttore tv originario di Torino ha dichiarato: “Una cosa del genere in televisione non si vedeva dai tempi di Michele Santoro. La verità è che è stato il sindaco di Mezzojuso ad avermi messo le mani addosso. Io non ho reagito nonostante sia stato colpito con una manata. Non mi sono alzato perché c’era anche un’altra nostra ospite – che pure ha avuto da ridire con il sindaco Giardina – e che si era frapposta tra noi. La situazione sarebbe potuta degenerare”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Giletti, cosa è successo col sindaco Giardina

Giletti aggiunge: “Ho guardato in faccia il mio interlocutore, lui non rispondeva alle domande che gli rivolgevo. Quindi si è verificato quel momento difficile, che può capitare, per carità. Ma è grave poi quello che si dice. E Giardina ha ammesso candidamente di essere andato ai funerali di don Cola. Il quale don Cola era il boss mafioso del posto. Si è giustificato dicendo che va ai funerali di tutti, ma è una risposta che a me preoccupa non poco, in quanto Giardina è il sindaco di Mezzojuso e rappresenta le istituzioni, lo Stato. E poi fa questo”. Si è parlato del caso delle sorelle Napoli, le quali subiscono da tempo intimidazioni mafiose con la malavita che punta a togliere alle suddette sorelle le loro terre.

“La vera Sicilia non è quella che rappresenta Giardina”

Le donne si sono ribellate ma denunciano di essere state abbandonate. Giletti cita il sindaco di un altro comune siciliano, Troina, che ha affermato di accompagnare i boss mafiosi in carcere e non al cimitero “come fa il sindaco di Mezzojuso”. Il conduttore tv conclude dicendo: “Queste parole attestano che c’è una Sicilia che non piega la testa e che non accetta passivamente. In tanti lottano contro la Mafia e l’immagine di questa terra non è quella che ha dato il sindaco Giardina”.