Home News Verona, staccano la spina al 17enne in coma, poi il “miracolo”

Verona, staccano la spina al 17enne in coma, poi il “miracolo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:57
CONDIVIDI

I medici stavano per procedere all’espianto degli organi, quando è successo quel che nessuno si sarebbe mai aspettato: il 17enne si è risvegliato e ha ripreso a vivere.

Dopo il grave incidente stradale di cui era stato vittima lo scorso 20 dicembre le sue condizioni si erano via via aggravate. Tanto che i familiari avevano autorizzato i medici a staccarlo dalle macchine che lo tenevano in vita per consentire l’espianto degli organi. Ma poco prima dell’avvio dell’operazione Lorenzo – un 17enne di Verona – si è risvegliato dal coma profondo e ha ricominciato a vivere, lasciando tutti a bocca aperta.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Un caso che la scienza non sa spiegare

La notizia ha subito fatto il giro dei media e tutti adesso parlano di un vero e proprio miracolo. A partire dai famigliari del ragazzo, che proprio quando avevano perso anche l’ultima speranza si sono dovuti felicemente ricredere. In effetti, non esiste alcuna spiegazione clinica e scientifica a quanto accaduto (anche se non è questo il primo caso del genere). Da un momento all’altro 17enne ha riaperto gli occhi, mosso gli arti e cominciato a parlare. Proprio oggi – fa sapere l’Arena di Verona – ha ripreso ad andare a scuola e sta pian piano tornando alla routine quotidiana.

La sua vita, come accennato, era cambiata circa sei mesi fa: era in sella al suo motorino e stava andando a scuola quando si scontrò con una Mercedes. Lo schianto fu violentissimo e gli provocò un trauma cranico, nonostante indossasse il casco. Poi, dopo l’arrivo in ospedale, la diagnosi: danni cerebrali e respiratori. Da qui la decisione dei familiari di autorizzare la donazione degli organi, nella speranza di poter almeno salvare altre vite. Poi il finale imprevisto, ma lietissimo.

EDS