Home News Pamela Prati, Roberta Bruzzone all’attacco: “Vicenda stana, si indaghi”

Pamela Prati, Roberta Bruzzone all’attacco: “Vicenda stana, si indaghi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:51
CONDIVIDI
pamela prati matrimonio
Vicenda Pamela Prati, Roberta Bruzzone: “Se ha inventato l’aggressione sarebbe grave” – FOTO: screenshot

La nota criminologa Roberta Bruzzone esprime forte perplessità sulla vicenda che riguarda Pamela Prati: “È tutto strano, anche la presunta aggressione”.

La vicenda relativa a Pamela Prati ed al suo matrimonio con Marco Caltagirone, prima annunciato e poi saltato, è stato al centro della puntata di ‘Storie Italiane’ del 13 maggio 2019. Il tutto è diventato un vero e proprio giallo, con anche dei risvolti inquietanti come la minaccia con l’acido che la donna di spettacolo avrebbe ricevuto assieme alle sue agenti, Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo. Ne ha parlato anche la famosa criminologa Roberta Bruzzone, un volto noto di parecchie trasmissioni televisive che trattano di eventi di una certa caratura. “L’acido le è stato lasciato fuori dalla porta di casa. Non ho mai sentito di una minaccia avvenuta in questo modo e vorrei ricordare che la simulazione di reato è essa stessa un reato. Ci tengo a dirlo per ricordare le vittime che hanno davvero subito aggressioni tremende e si sono ritrovate sfigurate”.

LEGGI ANCHE –> Lino Banfi: “La malattia di mia moglie ci unisce ancora di più”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Pamela Prati, Roberta Bruzzone scettica: “La vicenda puzza troppo”

Come Gessica Notaro, la cui vicenda è ben nota, o come il povero William Pezzulo, che si ritrova in una situazione disperata e che sta certamente peggio rispetto alla ex che gli ha rovinato la vita. E c’è poi il recentissimo caso di Giuseppe Del Mastro. La Bruzzone non è affatto convinta di quanto Pamela Prati va dicendo. “Ho diverse perplessità, francamente parlando. Non penso che la vicenda mediatica possa portare qualcuno a fare una cosa simile e spero che la procura intraprenda una inchiesta seria ed in modo deciso. Qualora si dovesse scoprire che tale minaccia non c’è mai stata, sono dell’opinione che le cose potrebbero assumere connotati del tutto diversi rispetto a quelli mediatici. Con queste cose non si scherza. Ripeto, la situazione puzza un pò troppo e non dimentichiamo che ci sono stati individui che hanno inventato delle cose ed alla fine ne hanno pagato le conseguenze in tribunale. Se dovesse essere così anche nel caso che riguarda Pamela Prati, sarebbe gravissimo”.