72º Festival di Cannes, tutti i film in gara e le pellicole più attese

0
2

Il 72º Festival di Cannes è alle porte, stasera si darà il via alla cerimonia d’apertura. alla quale seguirà la prima proiezione. Vediamo insieme i film in gara, ponendo particolare attenzione alle pellicole più attese da pubblico e critica.

Il Festival di Cannes è una delle celebrazioni cinematografiche più prestigiose. Arrivato alla sua settantaduesima edizione, il Festival ripromette un programma di proiezioni interessante e variegato: si passa dal cinema europeo, statunitense a quello più orientale, attraversando copiose tematiche in ogni loro sfaccettatura. Oggi esploreremo la lista delle pellicole in gara, con particolare interesse verso le produzioni più attese.

72º Festival di Cannes, ecco la lista dei film in gara

Sottostante la lista dei film in ordine di programmazione al Festival di Cannes.

  • The dead don’t die di Jim Jarmusch
  • Les misérables di  Ladj Ly
  • Rocketman di Dexter Fletcher
  • Too old to die young – North of Hollywood, West of Hell di Nicolas Winding Refn
  • Bacurau di Kleber Mendonca Filho & Juliano Dornelles
  • Atlantique di Mati Diop
  • Sorry we missed you di Ken Loach
  • Little Joe di Jessica Hausner
  • Dolor y Gloria di Pedro Almodóvar
  • Les plus belles annèes d’une vie di Claude Lelouch
  • Nan Fang Che Zhan De Ju Hui di Diao Yinan
  • La Gomera di Corneliu Porumboiu
  • Portrait de la jeune fille en feu di Céline Sciamma
  • Lux æterna di Gaspar Noé
  • A Hidden Life di Terrence Malick
  • Le Jeune Ahmed di Jean-Pierre & Luc Dardenne
  • Frankie di Ira Sachs
  • Diego Maradona di Asif Kapadia
  • La belle époque di Nicolas Bedos
  • Once Upon a Time… in Hollywood di Quentin Tarantino
  • Matthias et Maxime di Xavier Dola
  • Roubaix, une Lumière di Arnaud Desplechin
  • Il Traditore di Marco Bellocchio
  • Mektoub, my love: intermezzo di Abdellatif Kechiche
  • It must be heaven di Elia Suleiman
  • Sibyl di Justine Triet

72º Festival di Cannes, i film più attesi

Parlando del Festival di Cannes, non si possono non nominare le pellicole più attese da pubblico e critica. Tra i vari titoli elenchiamo A Hidden Life di Terrence Malick, la storia di un obiettore di coscienza austriaco che si rifiuta di combattere insieme alla potenza nazionalsocialista durante la Seconda Guerra Mondiale; Sorry We Missed You di Ken Loach, come in Io, Daniel Blake, Loach decide di affrontare nuovamente temi sociali, parlando di una famiglia che rischia di spezzarsi a causa della crisi; Il Traditore di Marco Bellocchio, unico film italiano alla crosette, la pellicola racconta la controversa storia di Tommaso Buscetta, interpretato dall’incredibile Pierfrancesco Favino; Dolor Y Gloria di Pedro Almodòvar, definito come il film autobiografico per eccellenza del regista manchego, essa è una delle pellicole che fanno più sperare i critici, insieme a C’era una volta… a Hollywood di Quentin Tarantino: nono film del maestro statunitense, la pellicola punta a raccontare i ruggenti anni della New Hollywood. Infine, ultimo ma non per importanza, The dead don’t die di Jim Jarmush, uno zombie movie con un cast stellare, girato da uno dei registi più amati degli ultimi anni.